20, Luglio, 2024

Montevarchi è la città toscana più solidale: e insieme al premio arriva anche un’altra donazione

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Oltre 13 tonnellate di viveri raccolti nel 2014: con questo risultato Montevarchi si è dimostrata la città più generosa in occasione delle raccolte alimentari. Grazie soprattutto all’impegno del Tavolo per le Povertà, premiato dalla sezione soci Coop con più di 500 buoni spesa

Un riconoscimento alla città di Montevarchi per essersi dimostrata la più 'generosa' di tutta la Toscana in occasione delle raccolte alimentari organizzate nel corso dell'anno 2014. Lo ha consegnato la sezione soci Coop di Montevarchi, presieduta da Luciana Bernini, al responsabile del Tavolo per le Povertà di Montevarchi, Mauro Anselmi. 

Lo scorso anno i montevarchini hanno donato oltre 13 tonnellate di viveri e generi alimentari di base. Un risultato superiore ad ogni altro comune italiano che ha porganizzato iniziative simili. E tutto grazie al lavoro svolto dalle associazioni legate al Tavolo Povertà, all’alto numero di negozi coinvolti e soprattutto di volontari che hanno reso possibile questo risultato: oltre 200 persone, di cui la maggior parte giovani. 

I soci Coop non hanno solo consegnato un riconoscimento al Tavolo Povertà, ma anche un carnet di buoni spesa dal valore di 10 euro ciascuno, per un totale di 5.250 euro: questa cifra verrà suddivisa tra i principali enti e associazioni che compongono il tavolo, cioè la comunità Nuovi Orizzonti, la Caritas di Levane, la Caritas di Montevarchi, il Servizio Sociale, l’Associazione San Vincenzo De Paoli, che li utilizzeranno per le famiglie bisognose.

E proprio a proposito di raccolta di viveri, dal 12 al 14 febbraio il supermercato Di Meglio di via Piave organizza una raccolta di generi alimentari. L’iniziativa, proprio per le sue finalità sociali, ha ricevuto il Patrocinio dell’Amministrazione comunale. Tutti i prodotti raccolti nella tre giorni di solidarietà, saranno donati all’Associazione San Vincenzo De Paoli che li utilizzerà per le famiglie bisognose. Inoltre sabato 14 febbraio, in occasione della giornata di San Valentino, per ogni scontrino emesso all’interno del supermercato, la proprietà donerà 50 centesimi sempre alla San Vincenzo De Paoli.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati