09, Agosto, 2022

Minaccia il suicidio: la polizia lo soccorre e poi lo denuncia per detenzione illegale di armi

Più lette

In Vetrina

I fatti sono accaduti luned a Loro Ciuffenna. Intervenuti gli agenti del Commissariato di polizia di Montevarchi

Gli agenti del Commissariato di polizia di Montevarchi soccorrono un 72enne di Loro Ciuffenna che ha tentato il suicidio e poi lo denunciano per il possesso di armi detenute illegalmente.

I fatti risalgono a lunedì quando alla sala operativa del Commissariato di Montevarchi giunge una richiesta d’intervento: un uomo, residente nel comune di Loro Ciuffenna, annuncia propositi autolesionistici. Un'auto della squadra volante e personale sanitario raggiungono l'abitazione dell'uomo. Al momento dell’arrivo è già stato soccorso dal 118 e le sue condizioni di salute appaiono buone ma parzialmente compromesse dall’ingestione di una dose massiccia di barbiturici.

Gli agenti, nel corso dell’intervento, trovano all’interno dell’abitazione alcune armi da caccia intestate al padre deceduto alcuni anni prima. I riscontri permettono di appurare che i quattro fucili sono stati trasferiti a Loro Ciuffenna senza autorizzazione e senza titolo abilitante visto che il 72enne risulta colpito da un provvedimento prefettizio di diniego alla detenzione di armi e munizioni.

Le armi sono state sequestrate e l'uomo denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo per detenzione abusiva di armi da caccia ed inosservanza di un provvedimento dell’Autorità.

 

 

 

Articoli correlati