22, Giugno, 2024

Messa in sicurezza della Sr 69: il Comune chiederà i contributi regionali per i tratti urbani

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La giunta di Figline e Incisa approva un progetto preliminare per la messa in sicurezza dei passaggi pedonali sulla Sr 69 nei tratti urbani. Opere da oltre 300mila euro: l’approvazione del progetto servirà per richiedere i contributi regionali.

Un piano da oltre 300mila euro per mettere in sicurezza la Sr 69 nel tratto urbano di Figline Valdarno. Questo è il progetto preliminare approvato dalla giunta guidata da Giulia Mugnai.

Un atto per poter chiedere i finanziamenti alla Regione Toscana che ha pubblicato il bando "Azioni regionali per la sicurezza stradale” , stanziando complessivamente cinque milioni di euro per il 2015 ed il 2016. 

Il progetto prevede nuovi passaggi pedonali lungo tutta la Sr 69, sia normali che protetti con isole salva pedoni centrali: cinque nella parte iniziale di via Roma, prima di Ponterosso, uno tra Via Roma e Via Gramsci, con un passaggio ciclopedonale in via Val d'Ossola, uno all'angolo di via Puccini, tre tra via Torino e via Locchi, e modifica di quello attuale in via Gramsci, per la stazione ferroviaria, con restringimento della carreggiata. Infine nella parte di via Petrarca: modifiche a quattro attraversamenti su via Gramsci, rifacimento di due attraversamenti esistenti, e quattro nuovi attraversamenti protetti in via Petrarca.

Insomma, una bella lista della spesa. Costo preventivato: 312.500 euro. Adesso deve essere presentata domanda alla Regione. 

Articoli correlati