03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Martiri Cavicchi, Caramello: “Nonostante gli annunci i pannelli fotovoltaici non sono in funzione da due anni”

Più lette

In Vetrina

Il consigliere di Percorso comune, Piero Caramello, dopo un sopralluogo nel plesso scolastico: “Il nuovo impianto fotovoltaico installato alla scuola Cavicchi non è in funzione, e sembra che non lo sia da almeno due anni, nel silenzio generale delle amministrazioni che si sono succedute”. Costo dell’opera 60.000 euro

Scuola Martiri Cavicchi e pannelli fotovoltaici: un'opera realizzata nel 2012 e, secondo il consigliere comunale di Percorso comune Piero Caramello che nel plesso ha effettuato un sopralluogo, mai entrata in funzione. “Altro che #buonascuola, risparmio ed energia pulita. Il nuovo impianto fotovoltaico installato alla scuola Cavicchi non è in funzione, e sembra che non lo sia da almeno due anni, nel silenzio generale delle amministrazioni che si sono succedute. È costato oltre 60mila euro”.
 
“Una situazione grave e che deve essere chiarita velocemente dal Comune, visto che stiamo parlando di un’opera realizzata nel 2012 e che praticamente non sarebbe mai entrata pienamente in funzione” sottolinea il consigliere che in merito ha presentato un’interrogazione in consiglio comunale.

Nel 2012, ricorda Piero Caramello, l’allora sindaco Riccardo Nocentini aveva annunciato: “Sono 84 i pannelli solari che entro l’inizio del prossimo anno scolastico saranno installati sul tetto della scuola primaria Cavicchi". La gara venne aggiudicata ad un'impresa di Empoli per un importo di 63.795,24 euro. Sindaco e assessore avevano annunciato anche il vantaggio economico: “Grazie a questo progetto si prevede un ricavo di 13.312 euro l’anno tra il risparmio sull’energia elettrica consumata(4.420 euro) ed un utile di 8.892 euro. Dal punto di vista ambientale le ricadute non sono meno importanti. Risparmio economico e rispetto ambientale sono due punti fermi di questa Amministrazione”.

Ma il consigliere di Percorso comune continua e sottolinea:

“Purtroppo promesse che sembrano rimaste tali. Giovedì scorso ho effettuato un’ispezione alla scuola, su segnalazione dei genitori: il pannello in cui dovrebbero comparire i dati di produzione di energia non funzionava. Parlando con gli assistenti scolastici ho scoperto che non solo non funziona il pannello ma tutto il sistema fotovoltaico. L’impianto non funzionerebbe da almeno due anni e nonostante le segnalazioni all’ufficio tecnico nessuno avrebbe provveduto a riparare il guasto”.

“Spulciando le spese comunali – prosegue Caramello – è emerso che con provvedimento dirigenziale del 30 maggio 2013 l’allora amministrazione Nocentini ha assegnato un affidamento di manutenzione ordinaria alla stessa ditta per un importo di 726 euro. Ma al momento non ci è chiaro il motivo per il quale gli 84 pannelli non sarebbero in funzione e chiediamo per questo alla giunta di chiarire immediatamente, specificando il numero dei mesi in cui l’impianto ha funzionato a pieno regime ed i ricavi ottenuti da quando l'impianto è stato installato. Facciamo presente che sempre alcuni genitori sottolineano problemi all’impianto elettrico che secondo le segnalazioni salterebbe frequentemente. Altro che #buonascuola: il Comune lasci da parte gli spot elettorali e  pensi a rendere utilizzabili opere pagate dalla comunità”.

 

Articoli correlati