28, Settembre, 2022

Lite nel condominio: ferito con una sega. Un arresto, tre all’ospedale

Più lette

In Vetrina

I fatti sono accaduti in via Vittorio Veneto a Figline. Sul posto i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia locale

Una lite tra condomini finisce con un arresto e tre feriti. I fatti risalgono alla tarda serata di ieri in via Vittorio Veneto a Figline.

Una signora di 82 anni rientrando a casa, per controversie in merito al diritto di passaggio su residence condominiale, inizia a litigare con il vicino ed il suo cagnolino. Il figlio della donna, un 52enne, scende dall’abitazione con una canna di bambù ed inizia a bastonare il vicino. Non contento risale in casa, torna con una sega a mano e colpisce l’uomo al collo ed alle braccia per poi rifugiarsi nel suo appartamento con la sega insanguinata.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Figline, chiamati tramite 112, intervengono sul posto. L'uomo ferito con la sega è stato già portato al Serristori: non è in pericolo di vita e ha riportato 30 giorni di prognosi.

L'aggressore insieme alla madre sono stati trasportati all’ospedale “Santa Maria Annunziata” di Bagno a Ripoli: i sanitari hanno rilevato una frattura del bacino per l’anziana, causata dall’intervento per dividere i due uomini, e lievi contusioni ed escoriazioni guaribili in 7 giorni per il 52enne, causate dalla stessa lama che impugnava e dai gesti di autodifesa della vittima.

L'uomo è stato arrestato per “lesioni personali aggravate” e “porto di armi od oggetti atti ad offendere”, e portato nella camera di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo.

Articoli correlati