01, Dicembre, 2021

Lite in famiglia, i carabinieri intervengono e denunciano l’uomo per possesso di un coltello e di marijuana

spot_img

Più lette

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Giovanni hanno denunciato in stato di libertà per porto illegittimo di coltello e segnalato all’Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza per possesso ai fini di uso personale di sostanze stupefacenti un 45enne, pregiudicato. L’intervento ed i provvedimenti dei carabinieri sono scattati dopo la segnalazione, da parte di alcuni cittadini, di una lite in famiglia.

Al loro arrivo nell’abitazione i militari hanno trovato solo una donna, di circa 30anni: dopo un acceso diverbio il marito, in preda all’ira, era andato via. Dopo non pochi tentativi i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo telefonicamente ed a convincerlo a rientrare a casa. Nel frattempo nell’appartamento sono stati trovati alcuni grammi di marijuana appartenenti all’uomo.

Il 45enne, tornato a casa ancora agitato, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di circa 16 centimetri, sempre e comunque vietato per legge. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per porto illegittimo di coltello, e segnalato all’Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza per possesso ai fini di uso personale di sostanze stupefacenti.

La donna è stata informata sulla possibilità di sporgere querela, anche e soprattutto in caso di ulteriori e più violenti atteggiamenti da parte del coniuge. “Come spesso accade in questi casi – spiegano i carabinieri –  la donna si è momentaneamente riservata di rifletterci. In ogni caso, la situazione, come molte altre, sarà attentamente monitorata dall’Arma valdarnese”.

 

Articoli correlati