24, Maggio, 2024

Linee in tilt all’ora di pranzo, ritardi e cancellazioni da Firenze per il Valdarno

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Caos a Santa Maria Novella per un presunto guasto alla linea elettrica. Il regionale delle 13.09 ha accumulato un’ora di ritardo, costringendo i passeggeri a scendere e optare, in stazione, per il locale delle 13.22: che però è stato cancellato. E quindi di nuovo tutti giù, a caccia di un treno per il rientro in Valdarno

Su e giù da due treni diversi, prima di salire su un terzo e, con un ritardo di oltre un'ora, veder avviare finalmente le macchine. All'ora di pranzo caos in stazione a Santa Maria Novella per chi voleva rientrare in Valdarno. Il tutto pare (ma siamo sul condizionale, visto che di comunicazioni ufficiali non ce ne sono state) per colpa di un guasto tecnico alle linee elettriche, risolto dopo le 15. 

I disagi maggiori li hanno subiti coloro che volevano utilizzare il regionale 2311 delle 13.09. Aspettando in stazione il via libera, il treno ha continuato ad accumulare minuti su minuti di ritardo. Così, tutti i viaggiatori sono scesi e hanno optato per il regionale 11663: più lento, ma sembrava la soluzione ideale. E invece no: dopo altri minuti su minuti di ritardi, quando si era già superata la mezz'ora, è stato cancellato. 

Allora tutti giù di nuovo, per il tentativo numero tre: il regionale veloce 3159 delle 14.09. Quest'ultimo, seppur con una decina di minuti di ritardo, alla fine è partito regolarmente, anche se super affollato di passeggeri. Più o meno alla stessa ora, quasi come una beffa, qualche binario più in là partiva anche quello delle 13.09. E nelle stazioni valdarnesi sono arrivati praticamente insieme. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati