29, Luglio, 2021

Licei, tecnici, professionali: ecco le scelte degli studenti valdarnesi. I dirigenti scolastici: “Siamo soddisfatti”

Più lette

Si temeva un impatto del covid anche nelle scelte degli studenti delle scuole medie, che in realtà si è verificato pochissimo. Le scelte sono in linea con quelle degli anni scorsi, con qualche indirizzo che segna una crescita netta: tutti i numeri

L'epidemia da coronavirus non ha condizionato le scelte degli studenti di terza media, che si sono iscritti alle scuole superiori del Valdarno: si temeva un riflesso in particolare per quegli indirizzi tecnici o professionali che hanno a che vedere con settori oggi in crisi (la ristorazione, prima su tutte) e invece questo condizionamento non si è tradotto in significativi mutamenti delle scelte. Rispetto allo scorso anno, i numeri si confermano in linea, con qualche exploit e alcune flessioni. 

Sono 245 gli studenti che hanno scelto il Varchi di Montevarchi: un numero perfettamente in linea con quello dello scorso anno. Va alla grande l'indirizzo del Liceo Scientifico, con 78 nuovi iscritti; seguito dall'indirizzo liceale delle Scienze applicate, con 46; dall'Artistico con 43; piccola flessione per il Liceo sportivo che porta comunque 28 nuovi iscritti, e per il Classico con 22. Infine, il professionale Socio sanitario vede aumentare il numero degli iscritti rispetto allo scorso anno: sono ben 28. Soddisfatta per i numeri la Dirigente scolastica, professoressa Chiara Casucci, che vede confermare il Varchi come istituto di riferimento e attrattività sul territorio. 

Anche ai Licei Giovanni da San Giovanni si mantiene stabile l'andamento registrato già lo scorso anno: 250 gli iscritti in totale, di cui ben 93 al liceo linguistico; 83 all'indirizzo delle scienze umane; 38 al liceo economico e sociale; e infine 36 iscrizioni al Liceo scientifico internazionale STEM Cambridge. "Sono contenta di quanto emerso dai numeri delle iscrizioni – commenta la Dirigente scolastica, professoressa Lucia Bacci – nonostante il calo demografico, infatti, vediamo che si manitene il trend degli anni precedenti". 

L'Isis Valdarno è l'istituto che vede aumentare di più nel complesso il numero degli iscritti: saranno 334, una crescita notevole rispetto ai 267 dello scorso anno. Il boom all'Istituto Tecnico Tecnologico, che ospiterà 189 studenti; e all'Istituto Professionale, con un centinaio di iscritti. Numeri in crescita grazie all'attrattività di due nuovi indirizzi di studio, il Tecnico e Tecnologico Sistema Moda ed Elettronica e Produzione Musicale. "Siamo soddisfatti per questo ottimo risultato, non solo per la nostra scuola ma soprattutto per il tessuto produttivo del territorio. Le aziende contano infatti sui nostri diplomati per incrementare le competenze dei team di lavoro, e lo straordinario aumento delle iscrizioni per l’anno scolastico 2021/2022 assicura risorse preziose e formate", commenta il Dirigente scolastico professor Lorenzo Pierazzi. 

Lieve crescita rispetto allo scorso anno anche all'Isis Vasari di Figline, dove si superano i 150 nuovi iscritti. Cresce il numero di studenti che hanno scelto l'alberghiero, circa 90; le Scienze applicate vedono quasi raddoppiato il numero di studenti rispetto allo scorso anno, con 34 iscritti; il tecnico è stabile, con circa 40 iscrizioni. "Siamo soddisfatti – commenta il Dirigente scolastico professor Alessandro Papini – temevamo di vedere una contrazione all'alberghiero per la crisi legata al covid, e invece così non è stato. Gli studenti e le famiglie hanno colto l'opportunità di un settore che, nel medio lungo periodo, è destinato a ripartire. Bene anche lo scientifico, anche grazie all'importante potenziamento delle scienze del laboratorio di fisica, che vede i nostri studenti, unici in zona, a portare avanti il laboratorio dalla prima alla quinta". 

Infine, all'Istituto Marsilio Ficino di Figline, si hanno 10 nuove iscrizioni: 7 sono allo scientifico, 3 al classico. 

 

Hanno collaborato Michele Bossini e Matteo Mazzierli

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati