26, Giugno, 2022

Le eccellenze valdarnesi protagoniste al Vinitaly: molte le aziende presenti alla kermesse veronese

Più lette

In Vetrina

Ultima giornata del salone internazionale dei vini e dei distillati che si è aperto il 6 aprile. Anche aziende valdarnesi presenti. Valdarnopost segue l’evento

Si è aperta l'ultima giornata a Verona di Vinitaly, il salone internazionale dei vini e dei distillati giunto alla sua 48° edizione. Il Valdarno è presente con aziende che rappresentano l'eccellenza del territorio.

Lo stand di Camera di Commercio e Provincia di Arezzo, gestito da Strada del Vino Terre di Arezzo, ospita nove aziende del territorio aretino: tra queste, quattro sono di Arezzo, una della Valdambra (la Fattoria Casabianca di Bucine). Presenti a rotazione anche Tenuta San Jacopo in Castiglioni (Cavriglia), Paterna, Soc. Agr. Coop. (Terranuova Bracciolini). Winebar con oltre 60 etichette tra le quali:  Il Borro (San Giustino V.no),Tenuta San Jacopo in Castiglioni (Cavriglia). Presente anche la Cantina del Valdarno Superiore.

La medaglia di Bronzo al Vinitaly di Verona è stata assegnata all'etichetta montevarchina del vino Toscana IGT Syrah Cosimo I dell'azienda Villa Le Vigne di Montevarchi.

Aldo Liquori della Fattoria Casabianca di Bucine ha affermato: "Il settore va bene anche se risente della crisi della ristorazione. La soluzione per noi è l'export".

Annata positiva, poi, è stata definita quella attuale per il vino dalla Camera di Commercio di Arezzo che ha anche sottolineato il grande riscontro di partecipanti alla fiera veronese.

Soddisfazione per l'andamento del salone dei vini e dei distillati, per la qualità dei prodotti e per l'interessamento da parte delle aziende è stata espressa da Giuletta Benini responsabile della Cantina del Valdarno Superiore di San Giovanni presente a Verona.

Valdarnopost è a Verona. Notizia in aggiornamento con foto e video

 

Articoli correlati