03, Marzo, 2024

L’antistadio si rifa il look, previsto investimento da un milione

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

In una conferenza stampa che si è svolta allo stadio “Brilli Peri” è stati svelato  l’importante intervento di riqualificazione sull’antistadio.

Il grosso dei lavori, per un importo complessivo di un milione di euro, sarà rappresentato dal campo in sintetico,  che permetterà un utilizzo a ciclo continuo, specie il sabato e la domenica quando sono in programma le partite del settore giovanile.

Ci  sarà poi tutta la parte strutturale e riguarderà l’adeguamento e l’ammodernamento degl spogliatoi che  saranno raddoppiati per avere quattro zone che possoni essere utiizzate da quattro squadre contemporaneamente per permettere subito, alla fine di una partita, l’inizio di un’altra. Una particolare attenzione sarà riservata agli spogliatoi degli arbitri, vista la crescita della componente femminile.

“Sarà poi creata una zona ricettiva -spiega il vicepresidente dell’Aquila Andrea Romei- con un bar e pizzeria e con un gazebo esterno a uso estivo per potere creare un  flusso di cassa perché chiaramente abbiamo bisogno di trovare tutte le risorse possibili per mandare avanti il settore giovanile a anche la prima squadra, che sta facendo in questa annata cose importanti in Lega Pro”.

Romei spiega poi come saranno coperti i costi dell’intervento: “Il 25% dei soldi li metteranno i soci e  stiamo cercando un title sponsor per chiamare l’antistadio con il nome di un’azienda  che potrà mettere i suoi marchi a 360°. Poi ci saranno tutti gli sponsor  e anche persone fisiche i cui nomi rimarranno fuori dall’antistadio come ringraziamento. L’altro 75% sarà pagato con mutuo  con il credito sportivo”.

Per la tempistica si parla di tredici mesi, a partire dal sintetico che potrebbe essere pronto fra settembre e ottobre.

Dopo avere ricordato i lavori fatti per la riqualificazione dello stadio e renderlo adeguato per le partite di serie C, il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini esprime la sua soddisfazione: “Avremo finalmente una riqualificazione totale di tutto l’ambito degli impianti sportivi calcistici della nostra città”. Al  Montevarch è stata data una concessione per la gestione di tutti  gli impianti per i prossimi 20 anni e l’amministrazione risparmierà perchè verserà 70.000 all’anno alla società  e non più 95.000  come fatto finora.

“Abbiamo  ambienti veramente moderni,  all’avanguardia e sicuri per l’attività sportiva dei nostri giovani -ha concluso la prima cittadina- ed è un traguardo importante, direi il più bello da raggiungere visto che quest’anno si festeggiano i 120 anni delll’Aquila Calcio”.

Articoli correlati