26, Settembre, 2022

L’undicesima edizione di ‘Valdarno Gioca’ vola a Loro Ciuffenna. Festa finale fra divertimento e solidarietà

Più lette

In Vetrina

La squadra di Loro porta a casa il trofeo sbaragliando i comuni avversari: sul podio anche Terranuova e Bucine. I ringraziamenti degli organizzatori per un’altra edizione di grande successo

La squadra di Loro Ciuffenna si porta a casa il trofeo della vittoria dell'undicesima edizione di Valdarno Gioca, i Giochi senza Frontiere del Valdarno che si sono conclusi venerdì sera a Pian di Scò con la premiazione della squadra vincitrice e l’assegnazione degli altri premi determinati dai giudici.

Anche in questa edizione, un successo di giocatori e spettatori che ormai si conferma ogni anno: una sfida goliardica tra i campanili del territorio valdarnese, che quest'anno ha visto in campo e in vasca ben undici squadre, che rappresentavano ognuna un comune del Valdarno. 

 

Si è ripetuta la formula vincente di dedicare le serate prima ai giochi d’acqua alla piscina Las Vegas di San Giovanni, poi ai giochi di terra allo stadio di Pian di Scò tra fiumi da guadare, zanzare da respingere, la torre d’Arnolfo da scalare e poi costruire, fino alla sfida tra guelfi&(bi)ghellini, sotto lo sguardo attento di Arnolfo di Cambio. 

Quest’anno, infatti, il tema era “L’alba delle nuove terre” che ha caratterizzato tutta la scenografia, la ricostruzione dei giochi e la competizione folkloristica tra le squadre (e le tifoserie): un omaggio a un aspetto storico del territorio, quando nel Medioevo, a partire dal 1299, Firenze portò avanti il progetto di queste città pianificate per garantirsi tranquillità e controllo sulla vallata dell’Arno al confine con Arezzo. 

 

L’edizione numero XI ha determinato dunque la vittoria di Loro Ciuffenna, seguita sul podio da Terranuova Bracciolini e Bucine. Classifica completata poi da Laterina Pergine, Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Rignano, Cavriglia, Figline e Incisa, Castelfranco Piandiscò e Reggello. 

I giudici poi hanno assegnato altri riconoscimenti: a Loro Ciuffenna il premio per la miglior scenetta che ogni squadra ha messo in scena all’inizio della seconda serata; a Bucine è stata riconosciuta la miglior tifoseria; Laterina Pergine ha vinto per il miglior video; Figline e Incisa infine vince per il maggior numero di ‘like’ su Facebook al proprio video di presentazione. 

 

Al termine della serata la parola è passata agli organizzatori di Valdarno Gioca, che hanno ringraziato tutti i partecipanti, perché l’obiettivo della manifestazione è “partecipare, divertire e far divertire, con allegria e sportività”. Un’iniziativa che si ispira ai famosi Giochi Senza Frontiere degli anni Novanta, capace di accendere in chiave folkloristica e divertente il campanilismo valdarnese. 

Il ringraziamento agli organizzatori, squadre e pubblico per il sostegno è arrivato anche dall’AVO, l’Associazione Volontari Ospedalieri che opera verso i pazienti ricoverati all’ospedale della Gruccia di Montevarchi e che comprende anche la sezione di clownterapia per i bimbi. All’AVO è stato devoluto il ricavato dell’ingresso a offerta delle due serate, più di 370 euro. 

Nelle pagine Facebook e Instagram di Valdarno Gioca il racconto delle tre serate, con le immagini delle sfide e i video di presentazione delle squadre votate dai giudici. L’edizione numero XI è stata organizzata con il patrocinio dei comuni del Valdarno, Regione Toscana, Anci Toscana, Pro Loco Pian di Scò e con il contributo del Consiglio Regionale della Toscana, Piscina Las Vegas, Emme Elle Pelletteria, La Loggia Sport, BCC Banca del Valdarno, FestaBimbi Animazione, Provest, Penny Market, Delizie e Sapori. Un ringraziamento per la collaborazione ad Avo Valdarno, Museo Paleontologico di Montevarchi, Feste del Perdono Piandiscò, Pro Loco Pian di Scò, Gruppo della Pieve, Delfosub Club Onlus, Compagnia della Luna, Associazione La Rocca di Laterina, I Ragazzi d’Arnolfo, Carnevalissimo Piandiscoese. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati