29, Novembre, 2022

Installato un sistema di monitoraggio sismico nelle scuole. È il terzo Comune toscana ad averlo fatto

Più lette

In Vetrina

Sono state dotate del dispositivo Poseidon le scuole dell’infanzia, le primarie e le secondarie. Già organizzato un incontro con i genitori per illustrarlo

È Terranuova il terzo comune toscano ad avere installato un sistema di monitoraggio sismico nelle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie. Il sistema, presentato ai genitori durante l’ultima seduta di Consiglio d’Istituto, sarà prossimamente illustrato anche ai bambini e ai ragazzi direttamente dall’ingegnere Alessandro Lana di Equtrade, l’azienda toscana che si occupa dell’installazione del dispositivo Poseidon e della formazione relativa al suo funzionamento.

“Con l’installazione di questo dispositivo antisismico abbiamo fatto un investimento – spiega il Sindaco Sergio Chienni – per incrementare la sicurezza degli edifici frequentati dai nostri giovani cittadini ed abbiamo voluto che i bambini e le loro famiglie ricevessero la giusta formazione riguardo a questo sistema e in generale al progetto in cui è inserito. Ciò perché siamo convinti che la formazione sia indispensabile di fronte a una calamità incalcolabile e pericolosa come un terremoto”.

I terremoti non possono essere previsti ma con Poseidon è possibile avere, con alcuni secondi di anticipo, i fenomeni sismici permettendo alle persone che si trovano all’interno degli edifici di prendere alcuni accorgimenti di salvaguardia. Il sensore funziona infatti annunciando la propagazione delle scosse distruttive, quelle che si generano successivamente alla frattura scatenante il sisma. L’allarme, dato da una campanella, si attiva subito dopo le prime vibrazioni registrate, annuncia l’arrivo delle successive consentendo di reagire in anticipo e in modo automatico a un terremoto improvviso.

Dopo Vaglia (Fi) e Sansepolcro, l’amministrazione di Terranuova ha deciso di investire in questo sistema innovativo, funzionale, dalla semplice manutenzione, in grado di mettere in sicurezza un ambiente molto frequentato dalla comunità e soprattutto dai bambini.

“Garantire ambienti sicuri ai nostri cittadini e contribuire alla loro personale formazione – conclude il Vice Sindaco Di Ponte – è per la nostra Amministrazione un punto fondamentale e imprescindibile soprattutto quando si parla di giovani generazioni e scuola”. 

Articoli correlati