30, Giugno, 2022

In attesa di Montevarchi-Sangiovannese numero 101, le cento sfide del passato in cifre

Più lette

In Vetrina

Numeri e curiosisita in vista della sfida di domenica, con il Montevarchi che da 19 anni non vince il derby di campionato in casa mentre la Sangiovannese è dal 1953 che non batte gli aquilotti a febbraio

Quella in programma domenica prossima sarà l'edizione numero 101 del derby fra Montevarchi e Sangiovannese e con i numeri e la statistiche elaborate da Leonardo De Nicola riassumiamo quello che è successo nelle prime cento edizioni.

Il bilancio, che tiene conto delle 74 partite di campionato e di altre 26 fra Coppa Italia, Coppa Toscana e Coppa Umberto Volpi, conta 36 vittorie e 110 reti fatte per la Sangiovannese, 28 successi e 85 gol per il Montevarchi mentre sono stati
36 gli incontri terminati in parità .

Gli azzurri sono avanti nel conto anche nelle partite di solo campionato, con 23 successi a 21, bilancio favorevole che  il Marzocco  ha implementato negli ultimi 20 anni e cioè da quando il derby è tornato dopo il più lungo periodo di assenza (17 anni, dal 1983 al 2000 per la netta supremazia rossoblù). Il Montevarchi non supera i rivali da da sei partite (2-0 a San Giovanni nell' andata 2017-2018) e sono addirittura 19 gli anni dall'ultima vittoria interna in campionato, per la precisione dal 24 febbraio del 2002 in C2, con il gol-partita messo a segno da Luca Vigna. Quello di domenica sarà il confronto in campionato numero 37 sul campo montevarchino con 13 successi dei padroni di casa ,16 pari e 7 vittorie per gli ospiti, l'ultima delle quali nella stagione 2018-2019, il 3-2 in rimonta nella sfida giocata di mercoledì (14 novembre 2018). 

De Nicola ricorda poi che sono 7 i precedenti nel mese di febbraio (mai il giorno 7),  con 3 vittorie per il Montevarchi e una sola affermazione della Sangiovannese, risalente al 15 febbraio 1953. Particolare curioso che ,a causa della pandemia e degli slittamenti del calendario questo incontro si gioca  nel secondo mese dell' anno ma relativamente al girone di andata (i precedenti sempre nel girone di ritorno ).

La partita cade alla penultima giornata e c'è solo un lontano precedente, nel campionato di serie C 1941-1942. Causa  pandemia sarà un derby a  porte chiuse e anche in tal caso esiste un precedente senza pubblico per motivi di sicurezza e di ordine pubblico quando, dopo la tragica scomparsa di Renato Pieraccioli (1944), le autorità disposero  di fare disputare la gara sul campo neutro di Santa Croce sull' Arno e a porte chiuse .

Articoli correlati