15, Giugno, 2024

Imparare all’aperto e a contatto con la natura: alla scuola dell’Infanzia di Caselli nasce il “Giardinorto”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

L’esigenza di uno spazio strutturato all’esterno, nata in seguito all’emergenza coronavirus, ha portato ad un progetto che permetterà ai bambini di vivere un’esperienza nuova

Taglio del nastro questa mattina alla scuola dell'Infanzia di Caselli: è stato inaugurato infatti il "Giardinorto", uno spazio che nasce per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso da covid-19 riorganizzando e valorizzando le aree esterne, ma sopratutto per sviluppare una didattica outdoo,r che permetta al bambino di osservare sul campo la natura.

Manipolare materiali, riconoscere i semi e curare le piante, è infatti un modo per educare i bambini a comportamenti responsabili da adulti, verso l'ambiente.

 

"Il progetto della didattica all'aperto – ha spiegato l'assessore del comune di Reggello, Priscilla Del Sala – ci mostra come i bambini possano imparare anche dalla natura, attraverso l’esperienza diretta, corporea e sensoriale. Come Amministrazione Comunale abbiamo sposato fino da subito il progetto del Giardinorto, quale strumento per creare e potenziare nei piccoli una coscienza ambientale".

"Ringrazio le insegnanti per il lavoro fatto – ha concluso Del Sala – e per aver dato ai bambini l'opportunità di vivere l’ambiente esterno per esplorarlo, conoscerlo e comprenderlo attraverso il corpo, i sensi, le emozioni, il movimento, e  le attività manipolative. L’Outdoor Education completa infatti le fondamentali attività che si svolgono normalente nelle aule e aiuta a  scoprire l’imprescindibile legame tra uomo e natura".

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati