21, Luglio, 2024

Il punto della situazione nel girone L del campionato di Seconda categoria

Più lette

A novanta minuti dal giro di boa Virtus Leona al primo posto, bene anche Pergine e Fulgor Castelfranco al terzo e quarto posto, costrette a guardarsi le spalle Faellese, Vaggio Piandiscò, Atletico Figline e Cavriglia

A novanta minuti dal giro di boa di metà stagione (si torna in campo domenica 4 gennaio), nel girone L del campionato di Seconda categoria troviamo al primo posto da sola la Virtus Leona (tre punti di vantaggio sul Poppi, attualmente secondo), frutto  di dieci vittorie, tre pareggi e una sconfitta, con  la migliore difesa (assieme  a quella  del Cavriglia) del torneo.

Buon campionato anche quello cha sta disputando il Pergine, che partito bene è incappato in un mese nero che gli ha fatto perdere un po' di terreno, ma ora che il momento difficile sembra alla spalle (grazie anche a dei nuovi innesti), è pronto per un 2015 da protagonista. Lo stesso discorso può essere esteso alla Fulgor Castelfranco, che considerata all'inizio non nel lotto della favorite si è guadagnata sul campo i gradi di squadra che può ambire a un posto nei play-off.

Discorso inverso per la Faellese: la squadra veniva indicata dagli addetti ai lavori come una della candidate per le prime posizioni e nella prima parte del torneo le cose sono andate abbastanza bene, poi quattro sconfitte di fila a cavallo fra novembre e dicembre  hanno fatto precipitare la squadra di Rialti ai limiti della zona play-out in coabitazione con il Vaggio Piandiscò, autore finora di un campionato nel quale è mancata soprattutto la continuità e che obbliga a guardarsi le spalle.

In zona play-out Atletico Figline e Cavriglia, separate da un punto e chiamate a disputare un 2015 migliore e se da una parte un c'è un Atletico anch'esso alla ricerca di continuità, dall'altro c'è un Cavriglia che sta pagando i dieci pareggi in quattordici partite, con ancora lo zero nella casella delle vittorie interne.
 

Articoli correlati