02, Marzo, 2024

Il Movimento 5 stelle di Montevarchi organizza un doppio evento: “Ci sta a cuore il vostro cuore” e “Green Day”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I due eventi si terranno venerdì 20 maggio: il primo alle ore 18, presso il campo da calcio del Pestello, dove sarà consegnato un defibrillatore; il secondo, un incontro dedicato alla tutela dei prodotti agroalimentari, si svolgerà alle 21 alla Bartolea

Il Movimento 5 stelle di Montevarchi organizza l'evento “ Ci sta a cuore il vostro cuore”, per la consegna di un defibrillatore al campo sportivo del Pestello. All’evento parteciperanno i consiglieri regionali M5s Andrea Quartini, Giacomo Giannarelli e Gabriele Bianchi.

Il defibrillatore che viene donato al Pestello è solo uno dei 100 defibrillatori che sono stati acquistati grazie al taglio dello stipendio dei consiglieri regionali pentastellati. Il Pestello è infatti una delle tappe del cosiddetto “Restitution day”, un tour in cui il Movimento 5 stelle della regione Toscana restituisce 120 mila euro ai cittadini toscani attraverso la donazione di questi strumenti medici a spazi aggregativi in ogni provincia della Toscana, soprattutto sportivi, dove manca questo salva-vita.

“Ci sta a cuore il vostro cuore”: questo evento dimostra ciò che fa la differenza tra il M5S e gli altri partiti ossia azioni concrete volte al bene pubblico. In una Regione dove 155 mila famiglie vivono in condizioni di povertà, la restituzioni di questo denaro è un atto dovuto! Per questo ogni mese i nostri consiglieri si dimezzano il compenso e restituiscono l’eccedenza in un fondo congiunto dove confluiscono anche i rimborsi spese non rendicontati.

Alle 21,00 presso La Bartolea il Movimento 5 stelle di Montevarchi invita i cittadini a partecipare al “Green Day”. Si tratta di un evento dedicato alla tutela dei prodotti agroalimentari e del verde pubblico. Ma soprattutto si tratta di un incontro che servirà a informare su come tutelare la nostra salute. Il ripristino e la realizzazione delle aree verdi diventa sempre più importante per la comunità e per le generazioni future che dovranno inevitabilmente fare i conti con avversità climatiche in rapido mutamento. Altro fattore di forte preoccupazione è l’aumento e l’aggravarsi su tutto il territorio nazionale di allergie e sintomatologie dell’apparato respiratorio e cutanee dovute alla sensibilità ai prodotti fitosanitari, quali insetticidi e diserbanti. Questo fenomeno ci impone di dare priorità di utilizzo a prodotti non nocivi a “impatto zero”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati