26, Settembre, 2022

Giorgio Rosadini è il nuovo direttore sportivo del Montevarchi

Più lette

Il club aquilotto sceglie la soluzione interna: Rosadini era al Montevarchi dall’estate scorsa in qualità di responsabile del settore giovanile. Quarant’anno da allenatore, poi i successi da dirigente con la Rignanese e il campionato di Serie D vinto con la Lucchese. Ufficiali anche nuovi incarichi nello staff tecnico

È Giorgio Rosadini il nuovo direttore sportivo del Montevarchi. L’Aquila ha scelto la soluzione interna, affidando l’incarico al dirigente che nella passata stagione si era occupato del coordinamento tecnico del settore giovanile. Rosadini verrà presentato nel suo nuovo incarico durante la conferenza stampa in programma domani, mercoledì 18 maggio, alle 18.30. Appena prima dell'ufficialità, le voci sulla sua nomina avevano però suscitato la perplessità dei tifosi della Curva Sud.

Nel mondo calcio da una vita intera, Rosadini si occuperà della costruzione della nuova prima squadra in accordo con lo staff tecnico e servirà anche da raccordo con il settore giovanile e con la squadra Juniores in particolare, dalla quale l’Aquila si aspetta di continuare a poter attingere giocatori di qualità.

Costretto a troncare presto la carriera da giocatore per un infortunio, a 20 anni Giorgio Rosadini diventa allenatore e lo resterà per quarant’anni arrivando anche nell’Interregionale e allenando anche la rappresentativa Juniores di Serie D della Federcalcio. La prima esperienza da dirigente la fa all’Arno Laterina l ruolo di respinsabile del settore giovanile. Gli ottimi risultati raggiunti gli valgono la chiamata della Rignanese come direttore generale. Anche qui Rosadini si fa notare per i piazzamenti della prima squadra e, soprattutto, degli Juniores, con lui due volte campioni regionali e qualificati alla fase nazionale. Quando nell’estate del 2013 il presidente della Rignanese Andrea Bacci diventa socio di maggioranza e presidente della Lucchese, vuole proprio Rosadini con sé per il posto da direttore generale. Al primo tentativo la Lucchese vince la Serie D e conquista la promozione in LegaPro. Nell’estate scorsa è tornato a casa, in Valdarno, accettando la guida del vivaio dell’Aquila.

"Al termine di diversi incontri avvenuti nelle ultime settimane con molti candidati – si legge nel comunicato diffuso dall'Aquila Montevarchi – la società, nel consiglio riunitosi ieri, ha scelto il nuovo direttore sportivo della prima squadra e Juniores nella persona di Giorgio Rosadini. Personaggio di indubbia conoscenza ed esperienza nel mondo del calcio, già da un anno collabora con la società rossoblù come responsabile del settore giovanile, Giorgio è stato ritenuto da tutti la persona migliore per il proseguo del progetto aquilotto. Conosce ormai la filosofia il modus operandi e le idee della società, legate anche e soprattutto alla crescita dei giovani del vivaio, ed al raggiungimento dei risultati".

Il club ha inoltre ufficializzato i nuovi incarichi nello staff tecnico: "Piero Bencini collaborerà come responsabile dell’area Tecnica. A sostituirlo quale responsabile del settore giovanile è stato chiamato Roberto Burzi, che da molti anni ha seguito importanti società nell’ambito giovanile".

"A tutti – conclude il Montevarchi nella nota – grande responsabilità sapendo l’importanza del nostro blasone, dell’affetto dei tifosi e della città, ma soprattutto tanti auguri per i nuovi incarichi e che tutti insieme si possa raggiungere gli obbiettivi stabiliti".

Articoli correlati