14, Aprile, 2024

‘Il cuore al Centro’. A San Giovanni contributi a fondo perduto per imprese e attività del centro storico

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comune di San Giovanni Valdarno ha lanciato oggi il progetto “Il cuore al Centro” con l’obiettivo di rivitalizzare il centro storico della città attraverso un bando di contributi a fondo perduto destinati alle imprese e alle attività commerciali e artigianali locali. Il bando è stato elaborato in collaborazione con le associazioni di categoria del commercio, tra cui Concommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato e Ccn.

Il progetto “Il cuore al Centro” si propone di sostenere e promuovere il commercio locale, incoraggiando l’apertura di nuove attività o la riapertura di attività storiche chiuse da oltre dieci anni nel centro storico. L’iniziativa non si limita solo alle nuove aperture, ma offre anche incentivi per interventi di riqualificazione e miglioramento estetico esterno e interno delle attività esistenti. Particolare attenzione sarà dedicata alle librerie e alle attività di noleggio di mezzi di trasporto sostenibili, promuovendo così uno sviluppo sostenibile del centro storico.

Le imprese, singolarmente o associate, possono presentare domanda per ottenere contributi a fondo perduto con una compartecipazione dell’amministrazione pari all’80%, fino a un massimo di 6000 euro. Il bando sarà pubblicato il 20 febbraio, e i potenziali beneficiari avranno 60 giorni di tempo per presentare le loro domande.

La giuria valuterà i progetti presentati, e la graduatoria definitiva sarà resa pubblica entro il mese di maggio. Durante la conferenza, è stata anche annunciata una riduzione del 50% della Tari per le nuove attività del centro nelle prime tre annualità, come previsto dall’articolo 50 del regolamento comunale Imu-Tari. Con “Il cuore al Centro”, San Giovanni Valdarno si impegna a rinnovare e arricchire il suo patrimonio storico, creando un ambiente più vivace e attrattivo per i residenti e i visitatori.

 

Valentina Vadi, sindaco di San Giovanni:”Abbiamo presentato questa mattina il bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto destinate ad attività commerciali e attività artigianali che investiranno con progettualità precise nel nostro centro storico. Il bando prende il nome ‘Il cuore al centro’ ed è un bando che ha lo scopo di rivitalizzare e portare nuove  aperture nel nostro centro storico. Il momento è critico, non soltanto a San Giovanni Valdarno ma anche in tutta Italia. In collaborazione e coordinandoci con le associazioni di categoria, da novembre abbiamo iniziato a costruire insieme questo bando. Verrà pubblicato il 20 di beffardo e starà aperto due mesi. Poi verrà stilata una graduatoria.

Conclude Vadi:” Il bando prevede la possibilità di aperture e riaperture nel centro storico oppure interventi di riqualificazione di attività già esistenti per un massimo che ogni azienda potrà richiedere di 6.000 euro. Per noi è stato un impegno importante, poichè sono tutti fondi a valere sul bilancio dell’ente a cui si accompagna una misura dello Stato, già presente da anni che consente alle nuove attività che aprono, la possibilità di avere uno sgravo della terr per tre anni. Un elemento estremamente qualificante che ci hanno suggerito anche le associazioni di categoria, è quello ci cercare di seguire le aziende negli anni. Dunque sarà possibile avere anche fino a 3.000 euro di contributo nel 2025 e altri 3.000 nel 2026.”

Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato:” Questo bando è frutto di un lavoro di squadra insieme all’amministrazione, che ringraziamo per la sensibilità dimostrata. Ci piacerebbe condividere con l’Amministrazione i progressi che questo bando avrà. Faremo un incontro con le attività presenti, martedì 27 febbraio alle 14.30 e tutte le aziende interessate sono invitate a richiedere informazioni presso la propria associazione di categoria.”

Articoli correlati