09, Agosto, 2022

Il comune illumina di rosso tre monumenti da sabato 29 al 6 gennaio

Più lette

In Vetrina

L’iniziativa è stata presa per sostenere la lotta contro la pena di morte e contro la violenza sulle donne. I monumenti illuminati saranno: la torre d’Arnolfo di Castelfranco, la pieve romanica di Santa Maria a Scò e il campanile della chiesa di Santa Maria a Faella

Da sabato 29 novembre fino al 6 gennaio, giorno dell'Epifania, saranno illuminati di rosso. Per ribadire ancora una volta il sostegno alla lotta contro la pena di morte e contro la violenza sulle donne il comune di Castelfranco Piandiscò ha deciso di cambiare l'immagine di tre importanti monumenti: la torre d'Arnolfo a Castelfranco, la pieve romanica di Santa Maria a Scò e il campanile della chiesa di Santa Maria a Faella.

Si tratta di un contributo alle due ricorrenze, una appena trascorsa il 25 novembre, l'altra la Festa della Toscana che verrà celebrata il 30 novembre.

“Non si può rimanere indifferenti di fronte ai dati e alle notizie che ogni giorno ci arrivano su donne picchiate, maltrattate e violentate – ha dichiarato Lorenza Orlandini, consigliere comunale con delega alle pari opportunità del comune – 95 in Italia le donne uccise dall’inizio dell’anno, in Valdarno una donna su tre subisce violenza, occorre promuovere una cultura della vita coinvolgendo il maggior numero possibile di persone”.

L’amministrazione comunale da circa un mese ha aderito all'iniziativa lanciata dalla comunità di Sant'Egido, “Cities for life”, Città per la Vita, la rete internazionale che promuove l’abolizione della pena di morte.

 

Articoli correlati