01, Dicembre, 2021

I carabinieri fanno luce su alcuni furti e denunciano i responsabili

spot_img

Più lette

I carabinieri della compagnia di San Giovanni hanno fatto luce su una serie di furti messi a segno a Montevarchi e denunciato i rispettivi responsabili.

Un 35enne pregiudicato, straniero ma residente a Montevarchi, è stato colto sul fatto mentre stava portando via alcune bottiglie di superalcolici, per un valore di alcune centinaia di euro, da un negozio ubicato all’interno del centro commerciale Coop.FI. Allertati dal servizio di vigilanza dell’esercizio commerciale, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della locale Stazione sono giunti sul posto e sono riusciti a individuare e bloccare l’uomo. L’esame delle telecamere di videosorveglianza hanno consentito di attribuire con certezza la sua responsabilità: è stato così denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato.

Nel secondo caso, invece, fondamentale è stata la tempestività con cui sono state avviate le indagini, dopo una vera e propria raffica di furti avvenuta all’inizio dell’autunno, sempre a Montevarchi, in danno di alcuni veicoli commerciali. L’allarme è scattato una mattina di fine settembre quando in poche ore, alla Stazione carabinieri si sono presentati 3 piccoli imprenditori per denunciare il furto di materiali edili dai propri furgoni, regolarmente parcheggiati in varie zone del centro cittadino. Il danno si aggirava intorno ai 10mila Euro.

I carabinieri hanno dato il via alle indagini: i furti risultavano commessi dalla stessa persona e con un identico modus operandi. I rilievi tecnici per rilevare tracce dattiloscopiche o di DNA, e le riprese dei circuiti di videosorveglianza alla fine hanno dato i frutti sperati. Gli investigatori sono infatti riusciti a restringere il cerchio intorno ad un sospetto, un pregiudicato di origini campane già noto per svariati precedenti in tema di reati contro il patrimonio, e proprio per questo genere di furti. L’uomo è stato infine definitivamente identificato grazie ad alcune immagini di una telecamera di videosorveglianza, e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo, per furto aggravato continuato.

 

Articoli correlati