18, Giugno, 2024

Nuovi marciapiedi e strisce pedonali in via Fiorentina, intervento da 150mila euro per la messa in sicurezza

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di messa in sicurezza di via Fiorentina a Figline, nel tratto fra la rotonda all’altezza con via Ungheria (zona Unicoop) e la rotonda di via del Poggiolino. Si tratta di lavori che prevedono la realizzazione di marciapiedi, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la realizzazione di attraversamenti pedonali illuminati, per un investimento da 150mila euro, finanziato per metà dalla Regione Toscana e per metà dal Comune di Figline e Incisa.

Il bando regionale premiava proprio i progetti di messa in sicurezza stradale dei centri abitati: “Lo stesso bando – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Alice Poggesi – era stato intercettato dall’ufficio tecnico anche nel 2020, quando abbiamo utilizzato il cofinanziamento regionale per realizzare un analogo intervento nel tratto di SR69 compreso tra La Massa e Focardo, dal valore complessivo di 190mila euro. Ma non sono gli unici interventi di messa in sicurezza di recente realizzazione: quest’estate, infatti, sono stati realizzati anche degli attraversamenti pedonali illuminati nelle frazioni di Restone, Cesto, Ponte agli Stolli e Palazzolo, per i quali il Comune ha investito 50mila euro”.

Su via Fiorentina si interviene per mettere in sicurezza i pedoni in un’area industriale e commerciale, caratterizzata dalla presenza di fermate degli autobus e di attività, compresi supermercati e catene di grande distribuzione: per questo si è resa necessaria la progettazione di marciapiedi e strisce pedonali in sicurezza. L’obiettivo, infatti, è di eliminare i pericoli connessi al fatto che oggi pedoni e auto hanno a disposizione la stessa sede stradale in quel tratto urbano della SR69. Nella prima fase degli interventi, che si concluderanno entro fine anno, è previsto il restringimento della carreggiata nel solo tratto interessato, di volta in volta, dalle lavorazioni. Solo in caso di stretta necessità, nelle prossime settimane, sarà istituito il senso unico alternato, regolamentato da semaforo.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati