08, Dicembre, 2022

Farmacie comunali, l’accusa di Prima Montevarchi: “Ancora tutto tace, che fine ha fatto il bilancio 2013?”

Più lette

In Vetrina

“Ormai abbiamo perso il conto di quanti mesi sono passati da quando abbiamo chiesto se è stato approvato il bilancio 2013 della farmacia comunale”, scrive in una nota il gruppo di opposizione. “E ormai è scaduto il triennio di permanenza in carica dell’attuale CdA, perché non si procede al rinnovo delle cariche sociali? Perché non si forniscono gli atti di bilancio completi?”. Attese risposte dal Consiglio comunale del 9 settembre

Superato di gran lunga il primo semestre 2014, ancora non si è visto il bilancio 2013 dell'AF Montevarchi Spa, la partecipata comunale che gestisce le farmacie. L'accusa viene dal movimento di opposizione Prima Montevarchi, che chiede al sindaco di portare tutte le carte al prossimo consiglio comunale, quello del 9 settembre. 

"Ormai abbiamo perso il conto di quanti mesi sono passati da quando abbiamo chiesto se è stato approvato il bilancio 2013 della farmacia comunale. Niente ci è dato sapere, il sindaco niente fa trapelare. Ed è noto – aggiunge Prima Montevarchi – che ormai è scaduto il triennio di permanenza in carica dell'attuale Consiglio di Amministrazione, dunque perché non si procede al rinnovo delle cariche sociali? Perché non si forniscono gli atti di bilancio completi?". 

"Tutto ciò mentre in città si rincorrono voci circa l'individuazione di nuove figure dirigenziali ed altro! Hanno trasformato la partecipata in una sorta di mandarinato? Allora il primo cittadino, il 9 settembre, sa già che deve venire in Consiglio con le carte a posto in tutti i sensi", conclude la nota del movimento politico di opposizione. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati