20, Aprile, 2024

Elezioni amministrative, 7 comuni in Valdarno al voto. Candidati ufficiali e indiscrezioni sui nomi: tutti gli scenari

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Mancano tre mesi alle elezioni amministrative e nei sette comuni del Valdarno i cui cittadini saranno chiamati a scegliere il nuovo sindaco, i giochi non sono ancora del tutto delineati. Fra candidature certe e quelle invece ancora non ufficiali, sono questi i giorni decisivi per capire tra chi dovranno scegliere gli elettori nelle urne.

A Figline e Incisa due sono già usciti allo scoperto: Enrico Buoncompagni, ex vicesindaco, guiderà una lista civica; anche l’ex candidato sindaco Silvio Pittori ci riprova, anche lui questa volta con una lista civica. I partiti di centrodestra non hanno ancora espresso la loro candidatura. Nel PD invece i nodi sono quasi tutti sciolti: il candidato sindaco sarà ormai certamente Valerio Pianigiani, e anche se la presentazione ufficiale non è stata fissata, dovrebbe arrivare a giorni.

A San Giovanni la sindaca uscente Valentina Vadi sarà ancora la candidata per il PD e per la coalizione che si formerà intorno al suo progetto per la città. Il Movimento 5 Stelle dovrebbe ripresentare una lista, e potrebbe essere guidata ancora da Tommaso Pierazzi. Le Liste civiche sangiovannesi, che hanno riscosso il sostegno di Azione e Italia Viva,  e il centrodestra invece si prendono ancora del tempo, per svelare candidati ed eventuali coalizioni.

A Terranuova il sindaco uscente Sergio Chienni ha risposto ‘sì’ alla richiesta del PD di correre per il terzo mandato: dunque sarà lui di nuovo candidato. Il centrodestra ha annunciato di stare lavorando al proprio progetto per la città, ma ancora non è stato svelato il candidato sindaco. Da capire inoltre se l’attuale vicesindaco Mauro Di Ponte, che aveva chiesto invano al PD le primarie, intenda giocare un ruolo in questa competizione.

A Castelfranco Piandiscò l’assemblea decisiva del PD è programmata per questa sera: salvo imprevisti, il candidato sindaco sarà Massimo Mandò, che ha recentemente chiuso la sua carriera alla guida dell’emergenza urgenza della Asl e ha dato la sua piena disponibilità al progetto. La Lista Civica, come ha spiegato il presidente Marco Morbidelli, sta cercando un candidato che rappresenti i valori del centrodestra, ancora non si fanno nomi precisi.

A Cavriglia il sindaco uscente Leonardo Degli Innocenti o Sanni sarebbe propenso ad accettare la terza candidatura, e quindi sarebbe il suo nome a guidare la lista del PD. Non ci sono invece certezze su chi proverà a contendere la poltrona di sindaco, con il centrodestra, il Movimento 5 Stelle o con eventuali liste civiche.

Anche a Loro Ciuffenna il sindaco Moreno Botti potrebbe dire ‘sì’ e cercare di ottenere il terzo mandato: dunque il PD correrebbe con lui, ma anche in questo caso le riserve non sono ufficialmente sciolte. Incontri sono in corso nel centrodestra, con i partiti che ancora non si sbottonano sul nome del candidato.

Infine, il caso di Bucine: qui il sindaco uscente, Nicola Benini, che al primo mandato era stato il candidato del PD, ha già annunciato insieme a tutta la giunta che correrà ancora, ma per una lista civica. C’è poi una lista civica che avrà come candidato l’imprenditore Emiliano Taranghelli. Il PD invece non ha ufficializzato ancora nulla, ma il nome che circola ormai da settimane è quello di Paolo Nannini, che tra l’altro era già stato sindaco del comune.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati