23, Ottobre, 2021

Dopo i disagi di ieri, potenziata la composizione dei treni sulla tratta Firenze-Arezzo

spot_img

Più lette

Da questa mattina la composizione del treno regionale 18739 nella tratta Firenze – Arezzo, utilizzato dai pendolari valdarnesi e in particolare da molti studenti, è stata potenziata. Dopo i forti disagi che ci sono stati ieri, quando i passeggeri sono stati fatti scendere a Ponticino poco prima di Arezzo per evitare il sovraffollamento, la Regione è subito intervenuta per sollecitare Trenitalia a potenziare i treni e a pretenderne la puntualità.

“Il bacino del Valdarno e di Arezzo – spiega l’assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli – in quella fascia oraria è uno dei più utilizzati per gli spostamenti degli studenti delle scuole superiori. Ci sono poche tratte dove il servizio ferroviario è così utilizzato dagli studenti. Per questo è fondamentale che il servizio funzioni. Abbiamo quindi richiesto a Trenitalia immediate verifiche rispetto alle segnalazioni e azioni specifiche per evitare il ripetersi di questa criticità, oltre che attenzione nella gestione dei flussi nelle stazioni principali”.

Da questa mattina, dunque, il treno in questione è stato rinforzato mentre l’altro regionale, il 4099 oggetto di polemiche nei giorni scorsi perché in ritardo, è partito regolarmente in orario facendo servizio come primo treno nelle stazioni principali. “Come già detto – conclude Baccelli – una delle nostre priorità è che il servizio trasporto per i pendolari e in particolare per gli studenti funzioni, chiediamo quindi a Trenitalia di monitorare con la massima attenzione il servizio su questa tratta critica”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati