27, Febbraio, 2024

Destinazione lavoro: consegnati gli attestati. Cinque assunti e 12 “diplomati”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Consegnati oggi gli attestati ai partecipanti al percorso formativo sperimentale ideato dal Comune nel 2018/19. Intanto si lavora già alla 2° edizione

Cinque assunzioni e 12 nuovi profili metalmeccanici specializzati formati sul territorio, come fresatori, tornitori, addetti alle macchine a controllo numerico e addetti carpenteria e saldatura: grazie al progetto “Destinazione Lavoro” sono stati consegnati gli attestati generali di frequenza al percorso formativo di 626 ore, insieme a quelli di frequenza al Corso CAD/CAM di 60 ore e al Corso Sicurezza sul lavoro di 16 ore.

Presenti alla consegna tutti i rappresentanti delle realtà promotrici del progetto: il sindaco del Comune di Figline e Incisa Valdarno, Giulia Mugnai, l’assessore alle Attività Produttive, Enrico Buoncompagni, Luca Lischi, responsabile della segreteria dell'assessore regionale Istruzione, formazione e lavoro, la professoressa dell’Isis Vasari Simona Nocentini, componente del gruppo di lavoro del progetto, insieme all’Amministrazione comunale e alla professoressa Serenella Marani, il dirigente scolastico dell’ISIS Vasari, Alessandro Papini, e Paolo Pagani, in rappresentanza delle aziende del territorio aderenti all’iniziativa.

Il progetto, partito ufficialmente lo scorso febbraio, era dedicato a giovani fino a 26 anni e a personale metalmeccanico under 50 proveniente da crisi aziendali. A promuoverlo è stato il Comune di Figline e Incisa Valdarno, in collaborazione con la Regione Toscana, con l’Istituto Vasari (in qualità di Agenzia formativa) e con 12 aziende di Figline e Incisa. L'obiettivo è stato quello di formare giovani con competenze tecniche nel settore della meccanica di precisione e della carpenteria per recepire le opportunità offerte dal tessuto produttivo del territorio.

Il Comune sta già lavorando alla prossima edizione che tra le novità includerà il rilascio di qualifica Ada, la certificazione di competenze specifiche ed identificabili, all’interno di processi più complessi.

“Pubblico e privato si sono ascoltati ed hanno unito le forze per creare insieme un progetto teso a favorire lo sviluppo del territorio, in termini di capacità occupazionale – spiegano la sindaca Mugnai e l’assessore Buoncompagni -. Tutto è partito da un’esigenza delle aziende di Figline e Incisa Valdarno e delle aree limitrofe, che hanno rappresentato la necessità di formare figure professionali dotate di competenze tecniche specifiche nel settore della Meccanica di Precisione e della Carpenteria, che rappresenta un'importante realtà del territorio. Abbiamo quindi pensato di farci promotori di una rete capace di offrire un percorso formativo che rispondesse a queste esigenze, nell’ottica di favorire gli sbocchi occupazionali dei nostri cittadini. Il risultato è stato appunto il progetto Destinazione Lavoro, un percorso formativo innovativo che ha permesso ai partecipanti di seguire lezioni frontali, pratica laboratoriale e stage in azienda. Ringraziamo quindi tutti i soggetti che hanno reso possibile tutto questo, dalle aziende per aver creduto nel progetto al gruppo di lavoro, dalla Regione Toscana a tutti i coloro che stanno già continuando a collaborare con noi ad una prossima progettazione mirata a potenziare ulteriormente il percorso”. 

 

Articoli correlati