26, Settembre, 2022

Defibrillatori: ecco la mappa di quelli presenti sul territorio comunale. Lanciata una campagna informativa

Più lette

In Vetrina

Sono 17 gli apparecchi presenti fra il capoluogo di Rignano e le frazioni. L’Amministrazione comunale ha voluto promuovere la conoscenza di questa rete fra i cittadini, con un opuscolo presente online e in formato cartaceo, a disposizione di tutti

Una rete di 17 apparecchi salvavita a disposizione su tutto il territorio comunale di Rignano: e l'Amministrazione comunale ha deciso di predisporre una mappatura, un modo per far conoscere al meglio, a tutti i cittadini, dove si trovano i defibrillatori semiautomatici esterni (in sigla Dae), che sono utilizzabili, in caso di emergenza, da chiunque abbia seguito il corso di preparazione di base.

Per questo ora è disponibile, sia online sul sito ufficiale, sia in forma cartacea presso l'URP in Piazza della Repubblica, l'opuscolo della "Campagna informativa sulla presenza del DAE nel territorio comunale" a cura dell'Amministrazione di Rignano sull'Arno. Il defibrillatore automatico esterno, va ricordato, è un dispositivo che automaticamente analizza il ritmo cardiaco e avvisa l’operatore di erogare una scarica elettrica se il cuore è affetto da un ritmo cardiaco mortale.

Dei 17 presenti sul territorio, 10 sono nel capoluogo:

Sono 7, invece, quelli nelle frazioni:

"Una pubblicazione che abbiamo voluto fortemente – commenta il Sindaco Daniele Lorenzini – per contribuire ad avere una cittadinanza sempre più informata sulla presenza dei defibrillatori nel nostro Comune".  "Nei mesi scorsi abbiamo promosso corsi sull'uso per il personale non sanitario, a cui hanno partecipato anche i nostri dipendenti. Una comunità forte della coscienza di primo soccorso, infatti è una comunità più sicura”.

"Questo opuscolo – aggiunge Sonia Tinuti, assessore alle politiche sanitarie – vuole essere un aiuto per chi si trova a dover soccorrere una persona con uno strumento che molte volte può essere un salva vita. Costruire una rete di defibrillatori in grado di favorire l'eventuale soccorso entro i primi minuti dall'arresto cardiaco risulta pertanto fondamentale. Oggi chiunque, opportunamente formato, può praticare specifiche manovre salvavita con l'ausilo del defibrillatore."

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati