14, Giugno, 2024

“​Dedichiamo un luogo della città a Bruno Trentin”, Sel scrive al sindaco, alla giunta e alle opposizioni

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sinistra ecologia e libertà di San Giovanni si è rivolto al sindaco Viligiardi, a tutti gli assessori e ai capigruppo consiliari

"Dedichiamo un luogo della città a Bruno Trentin": è la richiesta che Sinistra ecologia e libertà di San Giovanni, con una lettera, ha rivolto al sindaco Maurizio Viligiardi, agli assessori, al presidente del consiglio e ai capigruppo consiliari. 

"Trentin partigiano, Trentin sindacalista, Trentin politico, ma anche Trentin intellettuale. Una figura multiforme, completa, quella di Bruno Trentin, che ci ha lasciato nell’agosto 2007. Una vita spesa al fianco dei lavoratori e nell’interesse della cosa pubblica".

La lettera di Sel, poi, continua:

"Da un lato l’impegno politico nel Pci fino alla recente esperienza di europarlamentare per i Democratici di Sinistra; dall’altro l’attivismo sindacale prima come segretario generale della Fiom, poi come leader della Cgil. E fu proprio in qualità di segretario Fiom che Trentin instaurò un particolare legame con la città di San Giovanni Valdarno, contribuendo alla salvezza della Ferriera e della sua attività produttiva in più occasioni. Tale attenzione e vicinanza alle vertenze sindacali del nostro territorio costituì l’humus per la nascita di una serie di rapporti personali, e in taluni casi di vera e propria amicizia, che si sono protratti anche nel corso degli anni con i lavoratori dello stabilimento siderurgico".

"Un percorso professionale, ma anche umano, che si intreccia con la storia sociale del nostro paese. Per questo chiediamo che venga intitolato alla memoria di Bruno Trentin e alla sua personalità paradigmatica un luogo della città di San Giovanni. Per ricordare, imparare, capire".

 

Articoli correlati