07, Agosto, 2022

Criticità al servizio idrico in alcune zone di Montevarchi, Publiacqua precisa: “Concatenazione di cause”

Più lette

In Vetrina

La siccità dell’estate ha ridotto la portata dei pozzi locali, a cui si è sommata la chiusura del Canale Battagli da parte dell’Ente irriguo per manutenzione. “Tutto questo ha comportato la riduzione significativa della disponibilità idrica per il Comune di Montevarchi”

Cali di pressione, rubinetti a secco in alcune orarie della giornata: arrivano da alcune zone di Montevarchi le segnalazioni di difficoltà alla rete idrica, negli ultimi giorni. E Publiacqua ora precisa: "Le criticità che si sono verificate in questi giorni nell’erogazione dl servizio idrico sono dovute ad una concatenazione di cause".

"La produzione dei pozzi locali – spiega la società in una nota – è in diminuzione a causa del forte prelievo avvenuto nei mesi scorsi per far fronte all’eccezionale stagione siccitosa e non compensata dalle precipitazioni dei giorni scorsi. Le piogge registrate nel mese di settembre infatti, pur avendo sicuramente allievato la crisi idrica, riducendo soprattutto i consumi, non sono state tali da ricaricare le falde sotterrane e le risorse superficiali".

Alle conseguenze della siccità estiva, che dunque ancora si fanno sentire, si è aggiunto un ulteriore problema: "La chiusura, per manutenzione da parte dell’Ente Umbro Irriguo, del canale Battagli. Tale manovra, di cui non era stato dato avviso, ha determinato la riduzione significativa della disponibilità idrica per il Comune", precisa Publiacqua. 

La società fa sapere di aver messo in atto manovre compensative, in particolar modo dirottando acqua da Levane verso il capoluogo. "Tali manovre, anche per gli alti consumi registrati, hanno però solo ridotto l’entità della criticità non potendo sostituire l’importante apporto di risorsa che proviene dal canale la cui riapertura, a detta dell’Ente dovrebbe avvenire nell’arco della giornata odierna".

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati