18, Agosto, 2022

Covid, Giani pubblica l’elenco ufficiale dei comuni con le scuole chiuse: in Valdarno solo Castelfranco Piandiscò

Più lette

In Vetrina

Dei 76 comuni sotto osservazione per aver superato la ‘soglia’ dei 250 nuovi contagi settimanali per 100mila abitanti, sono soltanto quaranta quelli in cui le scuole saranno chiuse per decisione del Presidente Giani da lunedì. In Valdarno restano chiuse le scuole del comune di Castelfranco Piandiscò

Ora è ufficiale: in Valdarno, lunedì, saranno aperte tutte le scuole in tutti i comuni, con la sola eccezione di Castelfranco Piandiscò, dove tra l'altro primarie e medie erano già passate alla Dad da qualche giorno. Dopo l'annuncio del presidente Giani, ieri sera, di ben 76 comuni oltre la soglia dei 250 nuovi casi settimanali per 100mila abitanti, ci sono volute alcune ore per calibrare bene e decidere dove chiudere le scuole. Alla fine i comuni interessati dai provvedimenti sono soltanto quaranta. 

“Con ciascuno dei comuni – ha spiegato in una nota il presidente Eugenio Giani – c’è stata un’analisi approfondita sulla presenza di focolai nelle scuole. Laddove il numero alto di contagi, secondo l’opinione del sindaco, non originava dalle scuole non si è disposto alcun intervento di chiusura; in altri casi, quando lo stesso primo cittadino ha fatto presente che poteva esserci una pericolosità di contagio, allora si è proceduto”. Oltre la soglia, e quindi sotto attenzione, sono finiti in Valdarno i comuni di Figline e Incisa e di Reggello: ma in entrambi i casi, alla fine, si è deciso per la non chiusura delle scuole. 

“Ringrazio di cuore il lavoro del Ceps, il comitato toscano per l’emergenza e la prevenzione scolastica che con me ha valutato la situazione epidemiologica soprattutto nelle scuole toscane” afferma Giani, ricordando appunto che il confronto è stato portato avanti direttamente con i sindaci dei 76 comuni toscani che a ieri, venerdì 5 marzo, risultavano sotto osservazione per il loro alto valore di contagio come indicato dal Dpcm Draghi (ovvero oltre l’indice di 250 su 100mila abitanti). 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati