27, Settembre, 2022

Covid-19, polemiche dai cittadini per lo svolgimento del mercato settimanale, contrario anche il sindaco

Più lette

In Vetrina

In molti non hanno approvato il normale svolgimento del mercato rionale nonostante i controlli di pubblica sicurezza effettuati dal corpo dei vigili urbani. Benini: “Decisione contro il mio parere”

Non sono mancate le polemiche sui canali social e non, da parte dei cittadini di Bucine, circa il fatto che quest'oggi il mercato settimanale si sia svolto ugualmente nonostante le misure prese per l'emergenza coronavirus. Così, l'appuntamento con il mercato del mercoledì si è tenuto regolarmente, non senza la presenza degli agenti dei vigili urbani.

Il motivo è stato spiegato dal sindaco Nicola Benini in un comunicato: "Voglio precisare a tutti i cittadini di Bucine la situazione circa lo svolgimento dei mercati. Lunedì pomeriggio, letto il decreto che vietava gli assembramenti, in attesa dell'incontro che ci sarebbe stato la mattina dopo, cioè martedì, abbiamo concordato anche con gli ambulanti di non effettuare il mercato di Ambra. Nella riunione svoltasi ieri dal prefetto e anche su pressione delle categorie economiche, è stato deciso, contro il mio parere, di continuare i mercati dal lunedì al venerdì e sospendere quelli nei giorni festivi e prefestivi".

"Purtroppo il decreto del governo non sospende nessuna attività commerciale o lavorativa, ne limita solo alcune – continua Benini – Purtroppo non si è avuto il coraggio di chiudere tutto per quindici giorni e chiediamo alla gente di restare a casa, ma contemporaneamente di andare a lavorare come se niente fosse. Pensiamo a parrucchiere ed estetiste, pensiamo ai corrieri, che stanno girando di casa in casa a consegnare qualsiasi cosa. Così la situazione è ingestibile, spero proprio che vengano prese decisioni diverse dal governo centrale."

Articoli correlati