27, Maggio, 2024

Coronavirus, Tozzi (Lega): “Niente drive through nell’intero Valdarno fiorentino, scandaloso”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La consigliera regionale della Lega: “Scandaloso che i cittadini siano costretti ad andare a Firenze per i tamponi. Sostengo l’interpellanza del gruppo consiliare Lega a Figline”

"È sconfortante e scandaloso che nell'intera area del Valdarno fiorentino non vi sia neppure un punto di riferimento pubblico dove poter effettuare il tampone ad adulti e bambini, il cosiddetto drive through". A dirlo è la consigliera regionale della Lega Elisa Tozzi, eletta in provincia di Firenze. "Se guardiamo ai 'vicini' del Valdarno aretino, zona di competenza dell'Asl Toscana sud est, vediamo come il servizio, molto utile ai fini di un tracciamento rapido, sia presente e funzionante a Terranuova, Montevarchi e Cavriglia. Nell'area dell'Asl Toscana centro, invece, i cittadini sono costretti a recarsi nel capoluogo di provincia o presso i punti 'drive through' di Bagno a Ripoli o Grassina. Se non, appunto, nel Valdarno aretino".

"Per questo – prosegue la consigliera – sostengo e plaudo all'iniziativa dei consiglieri comunali della Lega a Figline, Alessandro Gonnelli e Costantino Ciari, che hanno depositato un'interpellanza urgente su questa grave carenza nel nostro territorio. Il servizio del drive trhough darebbe infatti maggior sicurezza ai cittadini di Figline, Incisa, Reggello, Rignano, Pontassieve e tante altre realtà territoriali che troppo spesso, ormai, sentono lontani, troppo lontani presidi sanitari che dovrebbero essere di prossimità. Basti pensare all'ospedale Serristori, ex fiore all'occhiello della nostra sanità, distrutto da amministratori locali miopi e inadeguati. Gli stessi che non hanno fatto nulla quando, in piena emergenza Coronavirus, l'area tamponi è stata 'strappata' all'ospedale figlinese e il personale trasferito". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati