07, Dicembre, 2022

Consiglio comunale, scontro su più fronti fra maggioranza e opposizione

Più lette

In Vetrina

Il Bilancio, il Programma per le opere pubbliche, le tasse comunali: la Lista Civica contraria su tutti i punti riguardanti il Bilancio, critica sul piano delle opere, critica sulle scelte della scuola e della raccolta dei rifiuti

Dura la posizione della Lista civica all'indomani della seduta di Consiglio comunale che ha portato, tra le altre cose, all'approvazione del bilancio e del programma delle opere pubbliche. "Il Sindaco manifesta sempre la sua insofferenza al confronto con l’opposizione e mette in atto ostruzionismi, per impedire la discussione. Un comportamento inadeguato ad un consesso elettivo che svolge il proprio compito di rappresentanza", scrive oggi la Lista civica.

“Non siamo alle riunioni dei ragazzi dell’Oratorio – ha dichiarato il capogruppo Morbidelli – non abbiamo bisogno di lezioni di educazione. E’ la loro tattica, attaccare a priori gli avversari, perché questo siamo per il Sindaco". Tra le critiche mosse, quelle relative alla gestione dei soldi pervenuti dall'unificazione dei due comuni. “Questa maggioranza non esprime alcuna veduta di ampio respiro, non sa neanche immaginare investimenti che possano produrre lavoro e quindi ricchezza per questo territorio. Non parla di lavoro, non sa nulla di aziende, non si occupa di aiutare chi produce lavoro e reddito. Che ne sarà quando finiranno i soldi dell'unificazione e saremo di nuovo vincolati al piano di stabilità? Ci troveremo senza soldi e con tasse raddoppiate da pagare.”

Critiche che insieme alla Lista Civica ha condiviso anche il Movimento 5 Stelle. "Purtroppo questa maggioranza Pd non ascolta, non è interessata a far bene, esercita solo il potere classico di un sistema, quello Toscano, che vive sulla debolezza dei cittadini, sempre più sudditi, sempre più scoraggiati". In apertura di seduta sono stati votati due distinti documenti sulla celebrazione del 25 aprile. Quello della Lista Civica è stato presentato dal consigliere  Francesco Benedetti, e ha ricevuto il voto favorevole solo del M5S. 

Si è parlato anche di raccolta rifiuti, con la decisione della maggioranza di unificare il sistema di raccolta rifiuti con il porta a porta, già in vigore a Pian di Scò, anche per Castelfranco. Ribadendo una posizione diversa sulla questione smaltimento rifiuti, i consiglieri della Lista civica Morbidelli e Grassi hanno ricordato: "Si tratta di una operazione sicuramente più costosa, oltre che di maggiore impegno per i cittadini". La consigliera Grassi ha chiesto che si lasci almeno un’isola di raccolta tradizionale con i cassonetti per agevolare coloro che per vari motivi non possano attendere una settimana con i rifiuti in casa. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati