07, Agosto, 2022

Cimiteri: degrado per scarsa manutenzione. Terranuova in Comune presenta in consiglio una relazione dettagliata

Più lette

In Vetrina

Dopo la segnalazione di un cittadino adesso anche la lista Terranuova in Comune punta l’attenzione sullo stato dei cimiteri nel comune di Terranuova. Nel prossimo consiglio comunale presenta una relazione corredata da foto

Nel mese di ottobre fu un cittadino a segnalare il degrado e la scarsa manutenzione del cimitero della Badiola. Adesso il gruppo consiliare Terranuova in Comune presenta una relazione corredata da foto nel prossimo consiglio comunale per evidenziare lo stato in cui versano anche altri cimiteri del territorio di Terranuova.

Si tratta di crepe, lavori iniziati e non terminati, ponteggi lasciati sul posto e incuria in genere nei cimiteri della Badiola, Piantravigne, Castiglion Ubertini, Campogialli, Ganghereto, Cicogna, Malva Persignano.

"Presenteremo una relazione, con foto, sulle condizioni dei 14 cimiteri comunali, in cui, dopo un sopralluogo diretto, sono emersi numerosi problemi di mancata manutenzione – afferma la lista civica – e di pericolo per i cittadini. Non solo il tema della sicurezza, ma anche di scarso rispetto per le comunità, dove il cimitero rappresenta il legame con i cari, con il ricordo, con il territorio".

"Abbiamo appurato che quasi tutti i cimiteri presentano crepe nella struttura perimetrale e, in molti casi, nelle cappelle interne dovute alle infiltrazioni d’acqua, con il rischio di possibili crolli. Una criticità da infiltrazioni riscontrata anche nel cimitero del capoluogo, nel settore U4".

Le situazioni più preoccupanti sono state riscontrate nei cimiteri delle frazioni.

"Alla Badiola dove per tamponare l’urgenza sono stati sistemati, ormai da tempo, dei ponteggi. Stessa condizione per Piantravigne dove le cappelle versano in condizioni pessime; nel cimitero del Tasso ci sono croci di legno lasciate marcire al suolo; in quello di Ganghereto le infiltrazioni d’acqua sono causate dall’assenza di grondaie; alla Traiana: il muro di cinta, a causa di una grossa crepa, sta spanciando; mentre alla Cicogna, la colonna che regge il cancello di entrata presenta una grossa crepa. Oltre alle strutture: le scale in ferro per permettere di raggiungere i loculi più alti, probabilmente non sono più conformi alle norme di sicurezza, e crediamo che sia un problema da affrontare subito. Tutti i cimiteri mancano di segnaletica stradale per agevolare il raggiungimento del luogo".

"Il Comune, in base alla proposta di piano triennale delle opere, investirà per la costruzione di nuovi loculi e per la manutenzione dei cimiteri solo 70mila euro nel 2015, per un totale di 370mila euro in tre anni, che sono già nettamente insufficienti – termina la lista Terranuova in Comune –  Risorse destinate agli investimenti per la manutenzione che non sono una priorità per questa amministrazione: basti pensare che per le strade comunali sono previsti “zero euri” nel 2015”.
 

Articoli correlati