25, Luglio, 2024

Celebrazioni della Liberazione a Figline e Incisa, l’omaggio ai monumenti ai caduti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Oggi le celebrazioni per il 72° anniversario della Liberazione. La sindaca Giulia Mugnai, nel suo intervento: “C’è bisogno di cambiamento e di nuove aperture”

Si sono aperte in mattinata, a Figline e a Incisa, le celebrazioni per il 72° anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo. L'omaggio ai monumenti ai caduti della Resistenza, alla presenza delle autorità civili e religiose, dell'Anpi, con la Presidente Cristina Simoni in rappresentanza del Consiglio comunale; nel corso delle celebrazioni la sindaca di Figline e Incisa, Giulia Mugnai, ha ricordato la straordinaria esperienza dei partigiani.

“Oggi – ha detto Mugnai – celebriamo quel coraggio e quella forza di cambiamento che 72 anni fa ci ha consegnato conquiste sociale fondamentali per la democrazia. Oggi raccontiamo la storia di quelle generazioni di italiani che scelsero di opporsi alla dittatura per garantire uguali diritti a tutti. E il senso di questo 25 Aprile credo sia importante ricordarlo ogni giorno, perché oggi come allora dobbiamo avere il coraggio di cambiare e di aprirci per una emancipazione sociale che garantisca i diritti di tutti, che sia una battaglia di amore e non di odio per la costruzione di pace”.

Nel pomeriggio la festa si terrà al tendone del circolo Arci per la presentazione del fumetto sull’eccidio di Pian d’Albero alla presenza dell’autore Pierpaolo Putignano e dell’assessore Mattia Chiosi. Un libro che raccoglie le ricerche storiche su quella pagina della storia della Resistenza in Valdarno, e lo ripropone con la forma del fumetto. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati