14, Aprile, 2024

Cantiere della viabilità di Vaggio: c’è la disponibilità al subentro della seconda classificata. In corso i sopralluoghi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dovrebbe essere questione di pochi giorni, forse qualche settimana, poi finalmente si tornerà a riaprire il cantiere per la nuova viabilità di Vaggio, tra i comuni di Reggello e Castelfranco Piandiscò. Quello che avrebbe dovuto essere un lavoro oggi già terminato, si è bloccato mesi fa per una serie di problemi con la ditta esecutrice, che hanno portato ad un contenzioso e alla risoluzione del contratto, con il comune di Castelfranco Piandiscò (che è capofila del progetto e quindi appaltatore) che ha revocato alla ditta l’appalto.

Tutto fermo dunque in conseguenza di questi problemi, e ora la questione finirà in Tribunale: per questo è stato incaricato un tecnico per verificare lo stato del cantiere, e certificare cosa è stato eseguito e cosa no. Intanto il comune ha già interpellato la seconda classificata, che ha detto di essere disponibile; è una buona notizia, che permetterà dunque, una volta terminati i sopralluoghi, di procedere subito alla stipula del nuovo contratto. Ovviamente con un nuovo cronoprogramma dei lavori. Ricordiamo che al momento è stata completata soltanto la rotatoria sul lato di Reggello, e manca la parte più consistente: il nuovo ponte sul Resco e la parte di viabilità sul lato di Castelfranco Piandiscò.

A fare il punto è il sindaco Enzo Cacioli: “La situazione al momento è incentrata sulla verifica dello stato del cantiere, condizione indispensabile per poter procedere con la seconda classificata al bando di gara. Il tecnico incaricato dal Tribunale sta lavorando ed elaborando i dati, e in breve tempo ha comunicato che ci darà lo stato dell’arte del cantiere. Una volta ricevuta questa relazione, potremo procedere: abbiamo già l’ok della seconda classificata che dunque subentrerà nella conduzione del cantiere”.

“Sui tempi – conclude Cacioli – ora molto dipende dal tecnico del Tribunale. Poi è tutto scadenzato: ci sono 15 giorni per fare il contratto, la ditta è già verificata nelle sue caratteristiche, e quindi si potrà procedere in fretta alla consegna, probabilmente anche in pendenza di contratto”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati