23, Maggio, 2024

Blitz del Montevarchi a Pesaro, un gol di Perez e una stoica difesa in inferiorità numerica valgono tre punti

Più lette

La sfida del turno infrasettimanale del 14 marzo fra la Vis Pesaro e il Montevarchi è terminata 0-1, coi rossoblù che hanno giocato oltre mezz’ora in inferiorità numerica.

Al livello di classifica, vista la vittoria dell’Imolese ad Ancona, la situazione vede l’Aquila ancora fanalino di coda.

Dopo un avvio piuttosto vivace dei rossoblù, in varie occasioni fattisi vivi dalle parti della porta dei marchigiani, al 25′ è arrivata il vantaggio aquilotto: dopo che una conclusione di Mussis era  stata respinta dal palo,  la sfera è arrivata a Perez, che non si si è  fatto fatto pregare nel metterla in fondo al sacco. Non particolarmente incisiva la reazione dei padroni di casa e le squadre sono andate al riposo sullo 0-1. 

Nel corso della ripresa, con un Montevarchi che è riuscito a difendersi con ordine e una Vis Pesaro piuttosto evanescente in attacco, non ci soni stati episodi degni di nota fino al quarto d’ora, quando Gennari ha rimediato il secondo  cartellino giallo ed è finito anzitempo sotto la doccia, lasciando l’Aquila in  inferiorità numerica. La Vis Pesaro ha preso un po’ di coraggio e alzato il suo baricentri alla ricerca del pareggio mentre i valdarnesi hanno difeso con gli artigli il gol di vantaggio fino triplice fischio del direttore di gara, arrivato dopo sette minuti di recupero.

Articoli correlati