28, Giugno, 2022

Bilancio 2015, nessun aumento. Il sindaco Chienni: “Invariati gli investimenti relativi al sociale, alla scuola e allo sport”

Più lette

In Vetrina

Secondo i dati della Camera di Commercio di Arezzo sale l’occupazione a Terranuova dell’1,1%. Chienni: “Non significa che non c’è disoccupazione a Terranuova, ma siamo una delle realtà che sta reggendo meglio alla crisi e che dà opportunità all’intera vallata”

Nessuna aumento di tasse, invariati gli investimenti nel sociale, nella scuola e nello sport e, dato significativo, cresce l'occupazione. Sono gli aspetti principali messi in evidenza dall'amministrazione comunale di Terranuova alla luce dell'approvazione del bilancio 2015.

“Proprio in questi giorni – ha affermato il sindaco Sergio Chienni – stiamo presentando il bilancio 2015 alla cittadinanza, con una serie di incontri che ci vedrà presenti nel capoluogo e in tutte le frazioni. Nonostante la consistente riduzione dei trasferimenti statali, uno dei punti di forza è di aver mantenuto invariati gli investimenti strategici per la comunità, in primo luogo quelli relativi al sociale, alla scuola e allo sport, ambiti per i quali abbiamo previsto circa 2.000.000,00 di Euro”.

Per quanto riguarda la tassazione la Giunta ha scelto di tenere invariate le aliquote Irpef che vedono applicate ai due terzi della popolazione lo 0,40% o lo 0,45%  e che si attestano tra quelle più basse in Valdarno. In pratica rispetto a chi applica a quelle fasce lo 0,80%, per le famiglie terranuovesi c’è un risparmio medio di oltre 100 euro.

L'Imu rurale scende dallo 0,76% allo 0,6% e viene confermata la riduzione del costo dei pasti alla mensa comunale che va adesso da un minimo di 1,80 a un massimo di 4,40, rispetto i 5,10 iniziali. Ridotte anche le tariffe dell’asilo nido per i secondi figli.

Un altro dato significativo è la crescita, nel 2014,  dell'1,1% dell'occupazione secondo i dati della Camera di Commercio di Arezzo. Un aspetto questo che rende soddisfatto il sindaco di Terranuova Sergio Chienni:

“Questo ovviamente – ha concluso Sergio Chienni – non significa che non c’è disoccupazione a Terranuova, ma siamo una delle realtà che sta reggendo meglio alla crisi e che dà opportunità all’intera vallata, perché nelle attività che hanno sede nel nostro territorio comunale non lavorano solo le persone residenti ma anche quelle che provengono da tutto il Valdarno e oltre”.

 

Articoli correlati