03, Marzo, 2024

Bandi PNRR, il Comune di Figline Incisa candida il progetto della nuova piscina. Costo: 5 milioni di euro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Figline Incisa ha presentato il progetto della nuova piscina comunale per il bando “Piani Integrati” del Ministero dell’Interno, finanziato con fondi PNRR e riservato a metrocittà e province. Il Comune è stato l’unico scelto dalla Città metropolitana di Firenze per la partecipazione.

Il progetto presentato riguarda la realizzazione della nuova piscina comunale presso i giardini Dalla Chiesa, tra via Morandi e via Val D’Ossola, ha un costo di oltre 5,3 milioni di euro e prevede un impianto polifunzionale, utilizzabile 365 giorni all’anno e dotato di vasca semi-olimpionica coperta, con profondità variabili e adatta, quindi, sia al fitness che al nuoto, di una vasca polifunzionale coperta, di più piccole dimensioni e adatta al fitness in acqua, di un’area solarium esterna, potenzialmente ampliabile con attività ludiche e giochi d’acqua, di spogliato e spazi polivalenti.

Oltre alla piscina il progetto riguarda anche la riqualificazione ed il potenziamento sia delle aree verdi limitrofe al nuovo edificio sia della zona della Gaglianella, che sarà collegata a via Roma e, quindi, all’area piscina anche grazie all’ampliamento della pista ciclabile.

“Come illustrato nell’ultimo Consiglio comunale – spiega il vicesindaco, con delega ai Lavori pubblici, Enrico Buoncompagni –, abbiamo presentato un progetto di fattibilità tecnico-economica dal valore di oltre 5,3 milioni di euro che, se finanziato, ci consentirà di realizzare un’opera molto attesa dai nostri cittadini. Si tratta di un progetto innovativo, che unisce vari aspetti: realizzazione di un nuovo impianto sportivo, concepito come luogo inclusivo e di aggregazione sociale; sostenibilità, risparmio energetico e abbattimento dei consumi, grazie alla realizzazione di un impianto fotovoltaico; attenzione al green, grazie all’implementazione della rete ciclopedonale, all’incremento e alla riqualificazione di un totale di 44mila mq di verde. Con la partecipazione a questo bando inizia, quindi, un percorso finalizzato a intercettare le risorse che ci consentiranno di realizzare una rilevante azione di riqualificazione del nostro tessuto urbano, che garantirà nuovi servizi alla persona e che rappresenterà anche un’importante occasione di rivitalizzazione economica per il nostro territorio”.

 

 

Articoli correlati