15, Giugno, 2024

Autobus: arriva il nuovo gestore. Il 1° novembre il giorno dell’entrata in servizio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Da lunedì 1° novembre inizia la nuova gestione del trasporto pubblico della Toscana. In sostanza si passa al gestore unico, Autolinee Toscane, che subentra a tutti gli attuali gestori autobus della regione. Per i passeggeri rimangono stesse linee, stessi orari, stesse fermate, stesse tariffe ma già dal primo giorno ci sono alcune novità nel modo di acquistare biglietti e abbonamenti.

Dal 1° novembre saranno validi solo i titoli di viaggio di Autolinee Toscane ma rimarranno validi anche gli abbonamenti comprati prima e con scadenza successiva al 1° novembre (in questo caso per viaggiare è necessario portare con il vecchio abbonamento anche la tessera sanitaria). Ci sarà, però, un nuovo modo di fare biglietti e abbonamenti ed acquistarli on-line e fisicamente in tutta la Toscana.

Per acquistare un abbonamento. Per avere l’abbonamento è necessario registrarsi: basta andare sul sito at-bus.it, cliccare su “REGISTRATI” e, dopo aver inserito i dati e le immagini dei documenti di riconoscimento, sarà creato un profilo con cui acquistare gli abbonamenti. Chi non ha confidenza con il digitale può registrarsi anche in una delle 35 biglietterie ufficiali (in Valdarno è a Terranuova Bracciolini, Via S. Tito, 16. Per l’elenco completo, cliccare qui). Gli abbonamenti possono essere acquistati, previa registrazione su at-bus.it, direttamente sul sito, sull’APP Tabnet, alle biglietterie ufficiali e alle rivendite autorizzate (qui la mappa). Non saranno date carte fisiche ma, associando l’abbonamento all’utente, basterà portare con sé ed esibire la tessera sanitaria elettronica. Al primo acquisto di nuovo abbonamento, si pagheranno 5 euro, un costo una tantum valido 11 anni: sostituisce il costo di 6 euro che gli utenti pagavano finora per le emissioni delle tessere, che andava sostenuto ogni 3 anni per il rinnovo (4 euro in caso di nuova emissione o di smarrimento). I 5 euro permettono la gestione del nuovo abbonamento e tutelano l’utente dal rischio di smarrimento del titolo.

Per chi vuole acquistare un biglietto. I biglietti saranno uguali in tutta la Toscana, con tre tipologie: urbano capoluogo; urbano maggiore; extraurbano. Il metodo più facile per acquistarli è dall’app Tabnet, che consente anche di validare il biglietto, tutto in modo digitale. Ma è possibile anche acquistarli, fisicamente, in biglietteria e nelle rivendite autorizzate. Il biglietto urbano capoluogo può essere acquistato anche tramite SMS (con sovrapprezzo) al numero 4880105. Basta mettere nel testo dell’SMS il nome della città dove si vuole acquistare il biglietto. Per quanto riguarda i biglietti dei vecchi gestori, scadono il 31 ottobre. Da quel momento in poi è possibile richiedere il rimborso nelle attuali biglietterie: il rimborso si potrà chiedere fino al 31 gennaio 2022.

Per quanto riguarda le informazioni sul nuovo servizio sul sito at-bus.it sono state pubblicate FAQ con chiarimenti e precisazioni. Si possono chiedere informazioni anche al numero verde 800 14 24 24 (attivo da lunedì primo novembre, sempre, 365 giorni l’anno, dalle 6 alle 24).

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati