22, Maggio, 2024

Area verde di via Fratelli Cervi, i promotori della petizione ribadiscono: “Siamo ancora in attesa dell’incontro con l’Amministrazione”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Tronano a parlare i cittadini promotori della raccolta firme a salvaguardia dell’area verde di via Fratelli Cervi a Montevarchi, sulla quale l’Amministrazione nei mesi scorsi ha previsto la realizzazione di un impianto al coperto per giochi per bambini. I cittadini del Comitato ribadiscono di essere ancora in attesa di un incontro con l’Amministrazione comunale, come richiesto. “Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale apprendiamo con certo stupore le affermazioni dell’assessore ai lavori Pubblici Lorenzo Postfortunato, che in risposta ad una interrogazione riguardante l’area verde di Via F.lli Cervi, avrebbe dichiarato che il percorso promesso con il Comitato non è proseguito perché quest’ultimo non ha contattato la Prima Cittadina”, spiegano.

“Tali affermazioni le riteniamo improprie e, per chiarezza e trasparenza, ci preme teniamo a sottolineare che siamo noi ad essere ancora in attesa dell’incontro in conseguenza dell’iter istituzionale avviato con il deposito delle oltre 700 firme di cittadini che attraverso la petizione chiedevano la salvaguardia di quell’area. Consapevoli della forte spinta concessa dai cittadini da parte nostra non c’è nessuna intenzione di smettere nella nostra azione che rappresenta la battaglia di tutti perché la difesa di un’area pubblica è un interesse di tutti i cittadini”, aggiunge il Comitato.

“Vorremmo ricordare all’assessore, ma lo dovrebbe sapere perché presente, quanto venne deciso nel corso della seconda Commissione Consiliare del 02 novembre2023. Infatti in quella sede venne deciso che ci sarebbe stata ulteriore seduta di approfondimento nella quale veniva udito il referente/referenti della petizione a tutela dell’area pubblica tra viale Cadorna e via Fratelli Cervi. Ad oggi attendiamo di comprendere in che sedi e modalità sia stata presentata la richiesta da parte della Protezione Civile e quali caratteristiche debba avere l’area individuata per poter rispondere a tale richiesta. In pratica, come già ampiamente scritto e argomentato, chiediamo di capire per quale ragione si sia individuato proprio l’area verde di Via Fratelli Cervi. Auspicando che possa esservi quanto prima l’incontro con la Commissione Consiliare proposta all’analisi della petizione, come già più volte evidenziato e dichiarato anche pubblicamente, ci rendiamo disponibili ad un confronto aperto che possa garantire l’ascolto delle oltre 700 persone che con le loro firme hanno apertamente affermato il loro disappunto in merito alla decisione presa dalla Giunta”.

 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati