27, Novembre, 2022

Aquila, febbre altissima: in 400 alla presentazione

Più lette

In Vetrina

Il Brilli Peri gremito di tifosi rossoblù ha salutato la squadra chiamata ad affrontare la stagione 2014-2015. A due mesi dalla prima gara ufficiale l’entusiasmo è già alle stelle e l’obiettivo è chiaro: centrare la terza promozione consecutiva. Presto al via campagna abbonamenti e restyling dello stadio

Mancano più di due mesi alla prima gara ufficiale, 80 giorni all'esordio in campionato. Non c'era una partita e nemmeno un pallone in campo, eppure ieri sera erano in 400 al Brilli Peri: era vietato mancare alla presentazione dell'Aquila 2014-2015. Come e più di un anno fa, la voglia di conoscere i nuovi e salutare i vecchi ha fatto uscire di casa centinaia di tifosi di ogni età che hanno gremito la tribuna del Comunale per chiedere, senza troppi giri di parole, un risultato inedito nella storia ultracentenaria del Montevarchi: la terza promozione consecutiva.

La campagna acquisti altisonante chiusa con largo anticipo rispetto alle avversarie ha già inebriato i sostenitori rossoblù. Così i nuovi arrivati ne hanno subito potuto conoscere la passione, i confermati l'hanno ritrovata come l'avevano lasciata il XX aprile scorso a Cortona e i giovani promossi dal vivaio hanno avuto un battesimo di quelli difficili da dimenticare.

Una grande festa al Brilli Peri, peraltro alla sua ultima uscita pubblica così come appare oggi. Nel mese di luglio infatti la società lavorerà a un profondo restyling delle tribune, delle gradinate e dei locali. Un restauro a tutto tondo per dare allo stadio montevarchino un nuovo smalto dopo vent'anni senza interventi di ammodernamento. La nuova campagna acquisti può partire sotto i migliori auspici e nei prossimi giorni verranno resi noti tutti i dettagli. Quel che è certo è che Montevarchi ha sempre più fame di calcio: il conto alla rovescia è partito.

Articoli correlati