30, Novembre, 2022

Aquila al testacoda di Bettolle. Niente scuse, conta solo vincere

Più lette

I rossoblù saranno ospiti della squadra senese ultima in classifica con 7 punti e una sola vittoria all’attivo. Tre punti obbligatori per presentarsi da capolista al rush finale delle ultime quattro partite

L’Aquila Montevarchi sarà a Bettolle per un testacoda che non ammette scuse: oggi più che mai i rossoblù sono obbligati a vincere per difendere il primo posto e presentarsi da capolista al rush finale di quattro giornate.

Impossibile pensare a un risultato diverso per la partita più semplice tra le cinque che restano da giocare agli aquilotti. Nemmeno la retorica sull’impegno che non va sottovalutato questa volta funziona: è chiaro che i senesi meritino il massimo rispetto da parte dell’Aquila, che tuttavia non può farsi spaventare dall’ultima in classifica che ha raccolto 7 punti in 25 giornate, vinto una sola volta ed è a un passo dalla retrocessione diretta. Una squadra che punti alla vittoria del campionato non può avere timori a un mese dalla fine e dovrà quindi chiudere la pratica in fretta sperando magari in un passo falso delle dirette inseguitrici Ambra e Lucignano, nel frattempo impegnate in gare più probanti.

Anche perché da domenica prossima inizia un vero tour de force per il Montevarchi. Prima l’insidioso Badia Agnano che già all’andata seppe strappare il pareggio, poi la trasferta di Torrita contro i locali impegnati a difendere la qualificazione ai playoff (e anche loro capaci di portare via un punto dal Brilli Peri all’andata). Ci sarà poi l’Olmoponte, squadra storicamente ostica da affrontare con la quale esiste anche una certa rivalità, prima del finale a Cortona sul campo di una squadra che potrebbe essere ancora in lotta per entrare nei playoff.
 

Articoli correlati