14, Luglio, 2024

“All’ombra del Pratomagno”: da un’idea dell’Associazione Elicriso un libro di storie e racconti che unisce i comitati delle frazioni montane

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Un’opera ricca per il valore della cultura, delle tradizioni da tramandare e dell’identità di una comunità riunita sotto l’ombra del Pratomagno. Un progetto nato da un’idea di alcuni membri dell’associazione di Poggo di Loro, in occasione della prima “Festa della montagna, alla quale hanno aderito i comitati delle altre frazioni

Tornano le storie della montagna, le tradizioni, i modi di dire, i nomi e le parole specifiche in dialetto. Il Pratomagno protagonista di un nuovo libro pubblicato dall’Associazione Culturale Editrice Elicriso di Poggo di Loro dal titolo “All’ombra del Pratomagno – Storie dei borghi”, presentato in occasione della prima festa della montagna.
 
Questa volta il libro è stato realizzato grazie alla collaborazione dei comitati di tutte le frazioni montane. “Un’opera e un progetto pensato e scritto in cinque mesi, con l’impegno e la volontà di tutti”, spiegano Eli e Danilo, due dei membri dell’Elicriso. “Dopo l’idea iniziale, sono iniziate le riunioni con gli altri comitati che hanno risposto fin da subito con entusiasmo”.
 
“Tutti eravamo uniti dallo stesso intento: parlare della  nostra montagna, dei nostri vecchi, delle nostre esperienze, perché tutti pensavamo che perdere la cultura di un luogo significa perderne per sempre l'identità. Invece vanno tramandate, non dobbiamo perderle”. Ricco il materiale raccolto, per quantità e qualità “e purtroppo meno del 50% è stato pubblicato, poiché avevamo fin dall'inizio fissato che il volume non avrebbe dovuto superare le 120 pagine”.
 
Il libro porta con sé la tradizione anche nel linguaggio, che non è stato né riscritto né corretto, proprio per lasciare l’originalità e particolarità dei racconti e del loro valore. “I racconti  esaltano le differenze d'identità di ogni  frazione che vive sul Pratomagno, ma allo stesso tempo ne evidenziano i collegamenti di vita quotidiana delle comunità: per esempio i racconti della transumanza  che si incrociano e uniscono”, proseguono i membri dell’Elicriso.
 
“È stata per tutti  una bella avventura, unita dalla certezza che per capire e decidere dove vogliamo andare, occorre tenere sempre ben presente chi siamo ma sopratutto da dove veniamo”. Chi vuole riassaporare le vecchie tradizioni, detti, linguaggio e ricordi di un tempo, potrà acquistare il libro nelle sedi dei vari comitati delle frazioni o all’ufficio informazioni di Loro Ciuffenna.

 

Articoli correlati