03, Marzo, 2024

Al Severi consegnate le borse di studio in memoria di Gabriele D’Uva a 8 studenti meritevoli

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Questa mattina sono state consegnate, per il settimo anno consecutivo, le borse di studio in memoria di Gabriele D’Uva presso la sede Severi dell’ISIS Valdarno ai tre studenti più meritevoli delle classi terze, quarte e quinte dell’istituto. Quest’anno i vincitori sono: Elena Cigolini, Marco Vinicio Bucciarelli e Matilde Martini. Sono state, inoltre, consegnate anche borse di studio agli ex- maturandi che l’anno scorso sono passati con 100 e lode: Emma Cuciti, Matilde Martini, Giovanni Celli, Benedetta Lofiego, Miruna Martinas, Lorenzo Pesucci, Ciro Ponzalli, Leonardo Narciso.

La vita di Gabriele D’Uva, studente dell’ITE Severi e giovane promessa del calcio, si è spezzata nel 2016 all’età di 16 a causa di una lunga malattia. Nella sua breve vita, però, Gabriele è riuscito a raggiungere numerosi traguardi, personali, scolastici e sportivi, è infatti ricordato per aver raggiunto un traguardo non comune: l’aver indossato entrambe le maglie della Sangiovannese e del Montevarchi da capitano.

L’Associazione che porta il suo nome è stata fondata dai genitori stessi di Gabriele, Sonia Baldi e Francesco D’UVa, con la volontà di aiutare chi più necessita di sostegno, ma soprattuto i giovani studenti, come in questo caso. Infatti, per la settima volta l’Associazione, in collaborazione con l’ISIS Valdarno, ha offerto 8 borse di studio agli studenti più meritevoli. Con la presenza del primo cittadino di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi, il corpo docenti, gli studenti e le loro famiglie sono state consegnate queste borse di studio in una giornata dedicata anche al ricordo di Gabriele.

Sonia Baldi madre di Gabriele e Presidente Associazione Gabriele D’Uva: “Questo è il settimo che la nostra Associazione premia i ragazzi meritevoli della classi terze, quarte e quinte di questo Istituto ed è un riconoscimento per l’impegno e un piccolo incentivo per continuare in questa strada e si spera per realizzare i proprio sogni. Ci piace farlo in nome di Gabriele per tutti gli studenti che frequentano l’ISIS, dove lui purtroppo per soli due anni ha potuto frequentare”.

 

Elena Cigolini Vincitrice borsa di studio Gabriele D’Uva: “Sono molto contenta di aver ricevuto questo premio per il merito scolastico. Sono molto fiera del mio percorso scolastico fino ad ora, che mi permetterà poi a marzo di andare in America grazie a un progetto di scambio culturale. Volevo ringraziare tutti, ma specialmente la famiglia di Gabriele che continua a valorizzare ogni anno questo indirizzo di studi tecnico-economici”.

Cristina Ulivieri Caposede scuola Severi ISIS Valdarno: “Con piacere ospito in questa sede l’evento “ISIS Valdarno premia” dedicato agli studenti eccellenti, in questa occasione saranno consegnate tre borse di studio alla memoria di Gabriele D’Uva che è stato uno studente della nostra scuola e proprio in questa classe a lui dedicata. Amministrazione Finanza e Marketing è un indirizzo storico del nostro istituto, frequentato da Gabriele e che continua a fornire ogni anni studenti eccellenti e meritevoli. Durante questo evento saranno consegnate anche altre otto borse di studi agli studenti e alla studentesse che lo scorso anno scolastico hanno terminato gli studi con 100 e lode alla Maturità. Per una mattina anche questi studenti verranno ancora una volta sui banchi di scuola e saranno iscritti anche presso nel Registro delle Eccellenze del Ministero”.

Valentina Vadi sindaco di San Giovanni Valdarno: “Un’iniziativa importante che segue quella iniziata già qualche anno fa, che vede insieme l’ISIS Valdarno e l’Associazione Gabriele D’Uva, in ricordo di Gabriele che ha studiato proprio in questa scuola. Portando avanti anche iniziative rivolte agli studenti, come in questo caso al merito scolastico perché è bene sempre ricordare che la scuola deve valorizzare il merito. Un ringraziamento quindi all’Associazione, Sonia e Francesco D’Uva, che da anni portano avanti iniziative dedicate ai ragazzi del nostro territorio e all’ISIS Valdarno che si contraddistingue sempre per iniziative di questa natura, fornire formazione, cultura, conoscenza e anche opportunità per questi ragazzi una volta finito il percorso”.

Articoli correlati