02, Dicembre, 2022

Al primo consiglio comunale Morbidelli apre al confronto: “Pronti a discutere senza pregiudizi”

Più lette

In Vetrina

Nel corso della prima seduta di Consiglio, il capogruppo della Lista Civica ha ringraziato i 1.607 elettori che l’hanno votata, e ha aggiunto: “La Lista Civica si dichiara disponibile ad un costante confronto sulle regole, sulle cose da fare e non si tirerà indietro di fronte alle superiori esigenze della popolazione”

Si è aperto con un ringraziamento ai 1.607 elettori che hanno scelto la Lista Civica, l'intervento del capogruppo Marco Morbidelli al primo Consiglio comunale di Castelfranco Piandiscò. "Il risultato elettorale ha dato alla Lista Civica la rappresentanza dell’elettorato di Castelfranco. L’elezione di un consigliere, poi nominato vice-sindaco – ha aggiunto Morbidelli – non basta per considerarla una rappresentanza adeguata al numero dei voti dati alla lista del Sindaco. Sono ricorsi perciò a dimissioni o surroghe di eletti per far pareggiare i conti nella maggioranza". 

"La Lista Civica – ha poi proseguito – riconosce ad Enzo Cacioli il merito di aver raccolto la maggioranza dei consensi, pur avendo proposto un programma di continuità con quello del commissario, cioè la gestione ordinaria. Questo è un brutto segno: significa che il cittadino vive in uno stato di depressione e di sconforto tale da considerare atti dovuti, come l’ottenere una risposta dalla burocrazia e dalla politica, obiettivi raggiunti". 

Nel suo intervento, Morbidelli ha poi offerto al Sindaco il proprio programma come gesto di collaborazione e sollecitazione. “Il gruppo Lista Civica si dichiara disponibile ad un costante confronto sulle regole, sulle cose da fare e non si tirerà indietro di fronte alle superiori esigenze della popolazione nei momenti di necessità. Sarà tenuta in considerazione ogni proposta della maggioranza senza pregiudizio e senza interesse di parte. Se il Sindaco avrà il coraggio di allargare il suo programma di minima prendendo in considerazione le proposte della Lista Civica, saranno sostenute, perché ciò è nell’interesse comune". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati