29, Novembre, 2022

Abusava della figlia di 7 anni. La madre si insospettisce e chiama i carabinieri. L’uomo è stato arrestato

Più lette

In Vetrina

I fatti risalgono al primo agosto. Il Gip del Tribunale di Arezzo, dopo gli esiti delle attività investigative dei carabinieri della compagnia di San Giovanni e della stazione di Levane, hanno arrestato il 40enne per violenza sessuale su minore

È stato arrestato dai carabinieri della compagnia di San Giovanni e della stazione di Levane per violenza sessuale sulla figlia di 7 anni. A dare il via alle indagini sono stati i sospetti, rivelatisi fondati, della madre. Il Gip del Tribunale di Arezzo al termine dell'attività investigativa dei carabinieri ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il padre.

Sul 40enne extracomunitario residente da tempo in  Valdarno adesso pesa un'accusa grave: violenza sessuale sulla figlia.

Il 1° agosto scorso l’uomo, approfittando dell'assenza della moglie, avrebbe abusato sessualmente della figlia minore. La madre tornando a casa si è insospettita di qualche comportamento della bambina e ha chiamato i carabinieri. Giunti sul posto i militari della stazione di Levane e della compagnia di San Giovanni hanno deciso di portarla al pronto soccorso della Gruccia per accertamenti. Sono scattate così le indagini.

I controlli effettuati hanno confermato le prime ipotesi: la bambina sarebbe stata oggetto di abusi sessuali. Entrambe, mamma e figlia, sono state portate in una struttura protetta.

Lo scorso 6 agosto il Gip del Tribunale di Arezzo, concordando con le risultanze investigative dei carabinieri, ha emesso il provvedimento restrittivo: l'uomo è stato arrestato e portato nella casa circondariale di Arezzo.

La famiglia, da tempo in Valdarno, ha anche altri figli. 

 

Articoli correlati