28, Gennaio, 2023

“Abbiamo perso la nostra tranquillità”, gli abitanti di via Bolzano e dei villini Italsider scrivono al sindaco

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La lettera oltre a Maurizio Viligiardi è stata inviata per conoscenza anche ai capigruppo consiliari. Al centro delle lamentele l’assenza di illuminazione e alcuni fatti incresciosi, come i furti, accaduti grazie all’oscurità

70 persone, residenti in via Bolzano e nei villini Italsider di San Giovanni hanno scritto al sindaco Maurizio Viligiardi e per conoscenza ai capigruppo consiliari: "Abbiamo perso la tranquillità. Manca la sicurezza necessaria per vivere senza ansie e paure continue".

La zona è quella di Sant'Andrea: dal mese di ottobre dell'anno scorso è al buio a causa del furto dei cavi di rame per l'alimentazione dell'impianto elettrico. I cittadini sono stanchi: l'oscurità infatti favorisce furti e situazioni di forte disagio.

Nel mese di novembre il sindaco Viligiardi parlò di un danno di 30.000 euro e assicurò: "Ci stiamo impegnando per risolvere il problema". Ma la situazione non fu risolta. Dopo le continue segnalazioni dei cittadini lo scorso mese di marzo il sindaco Maurizio Viligiardi dichiarò che Enel avrebbe dovuto installare un nuovo contatore per allacciare la corrente per quel punto. In attesa sarebbero stati sistemati segnalatori luminosi.

Visto che la zona è ancora al buio e a rischio di furti e disagi gli abitanti hanno scritto al sindaco per chiedere che l'illuminazione venga presto ripristinata.

"Quando c'era l'illuminazione vivevamo tranquilli come gli altri cittadini. Poi arrivò il buio, ci adattammo al disagio e iniziammo ad aspettare che, come lei aveva annunciato, l'assicurazione risarcisse il danno per finanziare i lavori di ripristino".

"Il tempo è passato e, purtroppo, abbiamo scoperto a nostre spese che l'oscurità agevola il lavoro dei malviventi, che possono arrivare agevolmente al retro delle abitazioni, favoriti anche dalla viabilità della zona industriale completamente buia, operare con calma nello scardinare porte, rompere finestre e penetrare negli appartamenti per compiere furti".

"Questa situazione favorisce l'incremento di attività illecite come ad esempio la presenza di prostitute nelle aree immediatamente adiacenti alle nostre abitazioni. Gli abitanti di via Bolzano e dei villini Italsider hanno perso la lora tranquillità. Manca loro la sicurezza necessaria per vivere senza ansie e paure continue. È terribile avere paura di vivere nella propria casa quando arriva l'oscurità: la paura più grande è che questi malviventi possano commettere atti di violenza anche contro le persone".

Infine la richiesta al sindaco di San Giovanni : "Riteniamo che questo non sia più a lungo tollerabile e chiediamo di ripristinare urgentemente l'illuminazione per la sicurezza dei cittadini". 

 

Articoli correlati