30, Gennaio, 2023

A distanza di un anno i carabinieri rintracciano e denunciano l’autore del furto di un fucile

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

L’arma era stata rubata dal capanno di un suo vicino di casa a Cavriglia

 

Un anno aveva rubato un fucile da caccia dal capanno di un vicino: adesso dopo approfondite indagini i carabinieri di Cavriglia hanno rintracciato il responsabile e lo hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato, oltre che per detenzione abusiva e porto abusivo in luogo pubblico di arma da fuoco. Si tratta di un 19enne del luogo.

Solo pochi giorni fa i carabinieri di Cavriglia hanno ricevuto la denuncia-querela da parte di un residente della zona per la sparizione di un fucile da caccia carabina calibro 12 che l’uomo aveva ereditato dal padre. Il furto, però, risalive ad un anno fa e metteva in luce anche alcune responsabilità da parte del proprietario dell'arma come una certa negligenza nella custodia oltre che un ritardo nella denuncia.

 

I carabinieri di Cavriglia si sono immediatamente attivati eseguendo un accurato sopralluogo nel capanno dove era custodito il fucile appurando, così, che non vi erano segni di scasso. Grazie ad alcuni testimoni, all'individuazione del periodo in cui era stato messo a segno il furto, ed alla ricostruziione degli ultimi mesi dai fatti, i sospetti si sono concentrati su un giovane, che conosceva il defunto originario proprietario del fucile. Dopo aver ottenuto dall’Autorità Giudiziaria un decreto di perquisizione i carabinieri si sono recati nell'abitazione del ragazzo ed hanno trovato il fucile rubato, una cartucciera e svariate decine di cartucce calibro 12. E' stato anche accertato che nel corso dell’ultimo anno il giovane ha portato l’arma anche al di fuori della propria abitazione.

Il 19enne è stato denunciato  in stato di libertà per furto aggravato, porto abusivo in luogo pubblico e detenzione abusiva di armi.

Articoli correlati