07, Ottobre, 2022

118 di Incisa, un infermiere h12 al posto del medico ad agosto. Trovato l’accordo

Più lette

In Vetrina

La notizia arriva dopo l’incontro avvenuto a Figline tra il sindaco Giulia Mugnai, l’assessore regionale Stefania Saccardi, il direttore generale della Asl Toscana centro, Paolo Morello Marchese, e il direttore sanitario dell’ospedale Serristori, Maurizio Grifoni

Trovato l'accordo per la questione del 118 di Incisa: nel mese di agosto il posto del medico h12 sarà ricoperto da un infermiere. Questo significa che sull'ambulanza ci sarà h24 la presenza infermieristica. A settembre, poi, tornerà il medico. E' la soluzione emersa dopo l'incontro che si è tenuto nel municipio di Figline, tra il sindaco di Figline e Incisa Giulia Mugnai, l'assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi, il direttore generale della Asl Toscana centro, Paolo Morello Marchese, e il direttore sanitario dell'ospedale Serristori, Maurizio Grifoni e le associazioni di volontariato coinvolte nel servizio di emergenza del 118, Arciconfraternita di Misericordia di Figline, Croce Azzurra di Figline e Croce Rossa di Incisa.

"Abbiamo compreso, nell'incontro di due giorni fa, le difficoltà del territorio per l'assenza a Incisa del medico h12 nel mese di agosto e abbiamo dato una risposta al territorio attraverso l'attivazione del servizio infermieristico h12 presso la medesima postazione – ha detto l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi – Confermo nuovamente che dal mese di settembre sarà ripristinata la presenza del medico. Ringrazio il DG e la Sindaco di Figline per la collaborazione, e in particolare ringrazio le associazioni di volontariato del territorio, per aver compreso le difficoltà e aver collaborato ad una soluzione condivisa".

Il sindaco di Figline Incisa Giulia Mugnai: "Siamo soddisfatti che la nostra richiesta sia stata ascoltata, ringrazio quindi l'assessore Saccardi e il direttore Morello per la pronta risposta, arrivata a soli due giorni di distanza dall'incontro fatto insieme alle associazioni di volontariato martedì scorso qui a Figline. La presenza di un infermiere h12 su Incisa servirà a coprire le emergenze del territorio nel mese di agosto e sarà di supporto al medico presente h24 su Figline. Del resto sarebbe stata inaccettabile la chiusura del Pet di Incisa a causa delle assenze del personale. Tutto ciò è stato scongiurato e voglio quindi ribadire la soddisfazione per questa sinergia tra istituzioni e volontariato, che ci permette di affrontare l'emergenza di agosto con un presidio che garantisce sicurezza ai cittadini in attesa di settembre, quando tutto tornerà alla normalità".

 

 

Articoli correlati