26, Novembre, 2022

Partenariato Pubblico-Privato: incontro in Banca Valdarno con i sindaci del territorio

Più lette

In Vetrina

Banca del Valdarno si è fatta promotrice di un incontro con i sindaci e i rappresentanti dei comuni del Valdarno per parlare delle opportunità connesse a PNRR, sviluppo Sostenibile e Comunità Energetiche Rinnovabili. Un momento di scambio di informazioni con le Istituzioni, particolarmente rilevante per quello che il PNRR, con le sei missioni di cui si compone, e lo sviluppo Sostenibile rappresentano per l’intera Comunità Valdarnese.

Si è parlato in particolare di “Partenariato Pubblico-Privato” nell’incontro con i Sindaci del Valdarno che si è svolto venerdì 21 ottobre presso l’Auditorium Banca Valdarno di via Montegrappa a San Giovanni.

“Un tema che ci sta particolarmente a cuore – ha ricordato il Presidente Gianfranco Donato, salutando gli intervenuti – la sinergia tra il Pubblico e Privato può rappresentare una risposta efficace alle criticità del nostro presente. Un esempio virtuoso è sicuramente la possibilità di costituire Comunità Energetiche per facilitare la transizione ad una produzione di energia più sostenibile e capace di ridurre i costi delle famiglie. Un orizzonte di crescita e di sviluppo in cui come Banca del Valdarno siamo disposti a giocare la nostra parte, come interlocutori credibili, forti della nostra storia di vicinanza al territorio e alla vita concreta delle famiglie e delle imprese che in esso operano”.

“Un impegno che per la Banca del Valdarno e il Gruppo BCC Iccrea –  ha concluso il Direttore Generale Stefano Roberto Pianigiani – si traduce in un plafond di 2,5 miliardi di euro, grazie all’accordo con Cassa Depositi e Prestiti e in una capillare rete di consulenza qualificata, in grado di rispondere alle esigenze che di volta in volta si presenteranno. Strumenti indispensabili ad accompagnare le PMI nell’accesso alle risorse del PNRR, nei settori turismo, agribusiness, finanza strutturata, project energetico, PPP, estero, transaction banking e terzo settore. È questa la modalità che, come Credito Cooperativo, abbiamo scelto per accompagnare il nostro Paese in questo delicato e difficile passaggio storico”.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati